lunedì 10 ago 2020
HomeScenariBanca Ifis acquista da UniCredit npl unsecured per 335 milioni. In gara per altri undici portafogli

Banca Ifis acquista da UniCredit npl unsecured per 335 milioni. In gara per altri undici portafogli

Banca Ifis acquista da UniCredit npl unsecured per 335 milioni. In gara per altri undici portafogli

Banca Ifis ha acquistato da UniCredit alcuni portafogli di npl unsecured, appartenenti
prevalentemente al segmento consumer, per complessivi 335 milioni di euro di valore nominale.

L’operazione, si legge nei comunicati dei protagonisti della transazione, comprende la cessione di tre portafogli stock, per un valore nominale complessivo di circa 155 milioni di euro, vantati verso 12.415 debitori, a cui si aggiungono quattro ulteriori portafogli consumer (crediti
derivanti contratti di conto corrente, prestiti personali e carte di credito) ceduti tramite accordo forward flow, fino a 180 milioni di euro di valore nominale.

La nota di UniCredit precisa che la transazione “comprende esclusivamente crediti derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano, inclusi quelli derivanti dalla cessione del quinto dello stipendio”. L’impatto economico della cessione verrà recepito nel bilancio del secondo trimestre di quest’anno. Per quanto riguarda l’accordo sui crediti futuri, la banca guidata da Jean Pierre Mustier spiega che “si genereranno a partire dal primo trimestre di quest’anno fino alla fine dell’anno, di cui 30 milioni di euro già ceduti a giugno”.

Nel primo semestre, Banca Ifis ha acquistato dieci portafogli, per complessivi 800 milioni di euro di valore nominale (prezzo di acquisto di circa 90 milioni), e ha partecipato a sedici processi di vendita, per complessivi 1,5 miliardi di euro (valore nominale).

Al 30 giugno scorso il portafoglio di proprietà del gruppo guidato da Luciano Colombini ammontava a 18,2 miliardi di euro (17,8 miliardi di euro al 31 dicembre 2019) di valore nominale, a cui si aggiungono 6,6 miliardi di euro (5,6 miliardi di euro al 31 dicembre 2019) in gestione conto terzi, per un ammontare complessivo di 24,8 miliardi di euro di valore nominale (23,4 miliardi di euro al 31 dicembre 2019).

Katia Mariotti (nella foto), responsabile direzione centrale npl Banca Ifis, sottolinea che “anche in questo periodo complesso abbiamo continuato ad investire nel mercato dei non performing loans, partecipando attivamente ai processi di cessione di crediti npl e rafforzando l’attività di recupero stragiudiziale al fine di minimizzare l’impatto di dilazione derivante dalla temporanea chiusura dei tribunali. Attualmente, stiamo partecipando a undici processi di cessione, per un valore nominale di circa 2,8 miliardi di euro. Il contesto di mercato non è semplice, ma grazie alla diversificazione del portafoglio proprietario e all’esperienza maturata, stiamo registrando performance di recupero più che soddisfacenti”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.