Bper chiude l’acquisto di Unipol Banca e cede sofferenze

Bper chiude l’acquisizione, dal Gruppo Unipol, di Unipol Banca, operazione che era stata annunciata al mercato l’8 febbraio scorso.

In particolare, Unipol Gruppo ha ceduto a Bper l’85,24% del capitale di Unipol Banca (cioè 764.955.603 azioni ordinarie) per un corrispettivo di 187,5 milioni di euro, mentre UnipolSai ha ceduto la sua quota pari al 14,76% della banca  (132.428.578 azioni ordinarie) per 32,4 milioni. Complessivamente BPER ha acquistato, quindi, n. 897.384.181 azioni ordinarie di Unipol Banca, rappresentative del 100% del capitale sociale, per un corrispettivo complessivo di 220 milioni.

Contestualmente al closing, la banca guidata da Alessandro Vandelli (nella foto) ha inoltre sottoscritto un contratto di cessione a UnipolReC – società interamente posseduta dal Gruppo Unipol – di un portafoglio di sofferenze della stessa banca e del Banco di Sardegna, controllata da BPER e facente parte del Gruppo bancario), per un valore lordo contabile al 30 settembre 2018 (data di riferimento di tale cessione) pari a circa 1 miliardo, a fronte di un valore lordo esigibile alla stessa data pari a circa 1,3 miliardi, per un corrispettivo sostanzialmente in linea con il valore netto di libro.

Nell’operazione di acquisto di Unipol Banca, Bper è stata assistita da Citi mentre per la cessione del portafoglio sofferenze da Prelios.

Bper chiude l’acquisto di Unipol Banca e cede sofferenze

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram