sabato 24 ott 2020
HomeScenariCd, Sace e Simest insieme per un polo dell’internazionalizzazione

Cd, Sace e Simest insieme per un polo dell’internazionalizzazione

Cd, Sace e Simest insieme per un polo dell’internazionalizzazione

Un “Polo italiano dell’export e dell’internazionalizzazione”. Questo è ciò che Cassa depositi e prestiti vuole creare con l’integrazione tra Sace e Simest.

L’Assemblea degli Azionisti del gruppo assicurativo ha infatti approvato l’aumento di capitale dedicato al quale Cdp parteciperà conferendo il 76% detenuto in Simest e stabilendo così l’unione tra  le due controllate della spa di Via Goito. 

L’operazione rientra nel Piano industriale 2016-2020 del gruppo guidato dal presidente Claudio Costamagna e dall’ad Fabio Gallia (nella foto da dx), che – attraverso la creazione di un sistema di supporto alla crescita e alla competitività internazionale del sistema produttivo nazionale – prevede di destinare alle imprese italiane che esportano e investono all’estero 63 miliardi di euro.

L’integrazione,  che lascerà comunque intatti competenze e ruoli delle due aziende, consente alle due realtà di mette a fattor comune i prodotti assicurativo-finanziari, i servizi e le competenze delle due realtà, e di massimizzare, da un lato, l’accesso delle pmi al sistema finanziario pubblico e dall’altro, contribuirà a razionalizzare e semplificare tutti i prodotti e i costi.

L’obiettivo, si legge nella nota, è offrire anche alle imprese italiane un sistema di sostegno integrato, una “one-door” per soddisfare tutte le esigenze connesse all’export e all’internazionalizzazione: dall’assicurazione dei crediti, alla protezione degli investimenti esteri, dalle garanzie finanziarie per accedere ai finanziamenti bancari ai servizi di factoring, dalle cauzioni per vincere gare d’appalto alla protezione dai rischi della costruzione, dalla partecipazione al capitale delle imprese ai finanziamenti a tasso agevolato e all’export credit.

Per riuscire nell’intento di erogare questi servizi, il primo passo è ampliare ile imprese già intercettate, pari oggi a oltre 25 mila, soprattutto piccole e medie imprese, su un bacino di almeno 60mila realtà.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.