venerdì 20 lug 2018
HomeAcquisition FinanceCredit Suisse con la famiglia Antolotti per il 100% di Turbocoating

Credit Suisse con la famiglia Antolotti per il 100% di Turbocoating

Credit Suisse con la famiglia Antolotti per il 100% di Turbocoating

Nelso Antolotti e la figlia Linda, assistiti dal team di private banking di Credit Suisse e con il supporto di un pool di banche guidato da Credit Agricole e BNP Paribas, hanno acquisito le partecipazioni di minoranza nella Turbocoating, società alla testa del gruppo multinazionale Unitedcoatings basato a Rubbiano di Solignano (Parma), leader mondiale nell’applicazione di sofisticate tecnologie di deposizione a spruzzo termico di rivestimenti (c.d. coating) principalmente per i settori dell’energia, biomedicale ed aeronautico.

A possedere le quote erano Edmond de Rothschild Investment Partners e Neuberger Berman attraverso i loro fondi in gestione.

CS ha agito in qualità di advisor finanziario esclusivo della famiglia Antolotti, azionista di controllo di Unitedcoatings Group  nella complessa negoziazione con un team composto da Gennaro del Sorbo responsabile della filiale di Parma, Paolo Testi e Michele Capuano del corporate advisory di Credit Suisse.

La famiglia Antolotti acquisisce così il controllo del 100% del capitale del gruppo fondato dallo stesso Nelso Antolotti nel 1973 e tutt’ora presidente esecutivo. L’obiettivo per i prossimi anni è consolidare la crescita conseguita e continuare a investire in ricerca e sviluppo tecnologico: il gruppo attraverso la controllata Artec è attivo anche nella progettazione di coating equipment.

Il fatturato del gruppo è passato da circa 40 milioni di euro nel 2011 a oltre 100 milioni di euro previsti per il 2017 (per circa l’80% conseguiti all’estero fornendo i propri servizi ai principali OEM internazionali), in particolare attraverso un piano di investimenti industriali realizzati negli ultimi anni pari a circa 60 milioni di euro e all’incremento dell’organico da circa 300 a circa 600 dipendenti (con 5 stabilimenti in Italia, 4 negli Stati Uniti ed 1 in Cina di recente costruzione) posizionandosi come uno dei più cospicui e solidi riferimenti a livello mondiale nelle tecnologie di coating, la cui continua innovazione è il singolo elemento chiave che consente il miglioramento delle performance dei materiali.

Una spinta importante nel percorso di crescita e di rafforzamento strategico del gruppo è stato l’ingresso nel settore aeronautico, avviato con la costituzione nel novembre 2014 della joint-venture paritetica con la divisione GE Aviation della General Electric e dedicata alla fornitura direttamente negli Stati Uniti dei servizi di trattamento termico dei componenti in ceramica presenti nei motori aeronautici di nuova generazione.

Edmond de Rothschild Investment Partners e il Fondo Italiano di Investimento – il cui portafoglio di partecipazioni è recentemente stato acquisito dai fondi gestiti da Neuberger Berman – avevano investito in Turbocoating all’inizio del 2013.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.