lunedì 28 set 2020
HomeScenariCredito Fondiario, risultati in crescita nel primo semestre, fiducia su intero 2020

Credito Fondiario, risultati in crescita nel primo semestre, fiducia su intero 2020

Credito Fondiario, risultati in crescita nel primo semestre, fiducia su intero 2020

Credito Fondiario ha archiviato il primo semestre con utile netto e margine d’intermediazione in crescita, dicendosi fiducioso sulla seconda parte dell’anno.

La banca attiva nel settore degli investimenti e del servicing di portafogli di crediti deteriorati, si legge in un comunicato, ha chiuso il periodo gennaio-giugno con un margine di intermediazione pari a 57,5 milioni (38,9 milioni un anno prima) e un risultato consolidato netto pari a 7,3 milioni (5,2 milioni al 30 giugno 2019). Il margine di interesse è pari a 39,3 milioni (23,3 milioni al 30 giugno 2019). Le commissioni nette sono salite a 18 milioni, da 14,1
milioni di un anno prima, “trainate principalmente dall’attività di special servicing”.

Credito Fondiario quest’anno ha ottenuto nuovi mandati di special servicing per un valore nominale atteso superiore a 1 miliardo e comprato crediti per un prezzo d’acquisto di circa 100 milioni. Il monte investimenti del gruppo al 30 giugno è pari a 1,1 miliardi, il totale attività è pari a oltre 1,6 miliardi (1,2 miliardi un anno prima).

La posizione netta di liquidità è pari a 177 milioni, a fronte di un ammontare complessivo di raccolta diretta pari a 804 milioni.

I risultati al 30 giugno, sottolinea la nota, “incorporano anche l’impatto sul valore di bilancio del portafoglio di investimenti del gruppo (pari a circa il 2%) derivante dal rallentamento delle attività di recupero dovuto all’emergenza sanitaria e alle moratorie, sia quelle di legge, sia
quelle concesse su base volontaria”.

Il patrimonio netto consolidato si attesta a quota 404,9 milioni, per un CET1 ratio vicino al 17%.

Il direttore generale di Credito Fondiario, Iacopo De Francisco (nella foto), sottolinea che “quello passato è stato un semestre difficile per tutti, con un’inattesa emergenza sanitaria, che contiamo sia alle spalle… Il gruppo nel 2020 continua a crescere in modo significativo rispetto al 2019 e ha saputo reagire al meglio alla situazione contingente. Negli ultimi due mesi, inoltre, si è assistito a una chiara ripresa di attività che ci fa ben sperare per il secondo semestre”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.