venerdì 14 mag 2021
HomeScenariEOS Investment Management acquisisce tre progetti in grid parity per 87 megawatt

EOS Investment Management acquisisce tre progetti in grid parity per 87 megawatt

EOS Investment Management acquisisce tre progetti in grid parity per 87 megawatt

EOS Investment Management ha acquisito tre nuovi progetti in grid parity (senza incentivi statali), localizzati nel Lazio, per una potenza complessiva di 87 megawatt, che garantiranno il fabbisogno annuo equivalente di 63mila famiglie, con un risparmio di oltre 100mila tonnellate di CO₂ rispetto all’energia prodotta da fonti fossili.

EOS Investment Management, si legge in un comunicato dell’asset manager internazionale specializzato negli investimenti alternativi, ha effettuato l’operazione attraverso attraverso il nuovo fondo di investimento EOS Energy Fund II (EOS ReNewable Infrastructure Fund II) assieme a Capital Dynamics per mezzo della strategia Clean Energy Infrastructure, uno dei più grandi investitori in energie rinnovabili al mondo, con 6,6  miliardi di dollari in gestione.

EOS IM e Capital Dynamics sono stati assistiti da BDO e Ludovici Piccone & Partners per gli aspetti finanziari e fiscali, Protos in qualità di technical advisor e DNV-GL sulle tematiche Esg.

Gli impianti “rappresentano uno dei più grandi progetti italiani di sviluppo di nuova capacità fotovoltaica in assenza di  incentivi pubblici e offriranno occasione di occupazione per oltre cento persone nella fase di costruzione, con circa venti persone impiegate nella fase di gestione e utilizzo di risorse locali dove possibile. Gli impianti si avvarranno delle più avanzate soluzioni tecniche, in grado di garantire i massimi livelli di efficienza e affidabilità e sono, inoltre, già autorizzati e predisposti per cogliere le opportunità offerte dalle più moderne tecnologie di storage”.

“EOS IM dimostra di avere accesso ad opportunità di investimento tra le più attrattive nel segmento delle rinnovabili, assicurandosi uno dei più grandi progetti in grid parity e greenfield d’Italia”, ha commentato Ciro Mongillo (nella foto), amministratore delegato e founding partner di EOS IM. “Puntiamo a un approccio industriale, con una visione della finanza che guarda all’economia reale, quella che traina occupazione e sviluppo per le comunità locali. Il nostro nuovo fondo, EOS ReNewable Infrastructure Fund II, segna un’evoluzione nella strategia, identificando modalità innovative di investimenti nella transizione energetica, e quindi producendo energia verde senza il ricorso a incentivi statali”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.