Finint e Vebeto Sviluppo nei minibond di Piave Servizi

Piave Servizi ha quotato all’ExtraMot Pro di Borsa Italiana 3 milioni di euro di minibond nell’ambito di un’operazione complessiva da 6 milioni in cui Banca Finint ha assistito la società con il ruolo di arranger.

I titoli, che hanno scadenza 31 dicembre 2024 con struttura amortising e tasso fisso del 4%, sono stati sottoscritti per 2 milioni dalla finanziaria regionale Veneto Sviluppo, attraverso il fondo Veneto Minibond, mentre la parte restante dai fondi gestiti da Finint Investments sgr (Gruppo Banca Finint), per una quota rilevante tramite la gestione del Fondo Pensione Solidarietà Veneto.

Piave Servizi è una società a totale partecipazione pubblica, controllata da 39 Comuni delle Province di Treviso e Venezia (cosiddetta Sinistra Piave) in cui gestisce il servizio idrico integrato per 132.000 utenze. Costituita nel 2003, la società è oggi il risultato della fusione avvenuta nel dicembre 2015 tra SISP srl e Sile Piave spa al fine di creare sinergie e ottimizzare le risorse e le strutture aziendali. La società fornisce acqua potabile a 340.000 abitanti e può contare su 150 dipendenti. Piave Servizi ha chiuso il 2016 con 37,3 milioni di euro di ricavi, un ebitda di 8 milioni e un debito finanziario netto di 15,3 milioni.

La nuova finanza servirà a Piave Servizi per sostenere il piano di investimenti previsto dal Piano Economico Finanziario che prevede, oltre alla realizzazione e all’ammodernamento di acquedotti e fognature, anche la manutenzione e potenziamento degli impianti di depurazione delle acque.

Finint e Vebeto Sviluppo nei minibond di Piave Servizi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram