giovedì 28 mag 2020
HomeScenariFondi, a febbraio deflussi per 406 milioni, fuga da azionari

Fondi, a febbraio deflussi per 406 milioni, fuga da azionari

Fondi, a febbraio deflussi per 406 milioni, fuga da azionari

A febbraio hanno cominciato a farsi sentire gli effetti della diffusione del coronavirus Covid-19 sul risparmio gestito, anche se, chiaramente, saranno soprattutto i numeri del mese in corso a riflettere i deflussi dal sistema.

Secondo quanto comunicato da Assogestioni, a febbraio l’industria del risparmio gestito italiana ha registrato un’emorragia di 406 milioni. A registrare deflussi sono state le gestioni collettive (-1,1 miliardi), mentre le gestioni di portafoglio mettono a segno sottoscrizioni nette per 658 milioni.

Il patrimonio gestito ammonta a 2.292 miliardi di euro, in calo rispetto ai 2.321 miliardi del mese precedente. La quota investita nei mandati, il 51,4% degli asset under management, è pari a 1.177 miliardi; la restante parte (48,6%) è impiegata nelle gestioni collettive (1.115 miliardi).

I fondi aperti hanno fatto segnare deflussi per 1,522 miliardi, con gli azionari che hanno registrato una fuga dei risparmiatori (-2,449 miliardi), presumibilmente solo un antipasto dei dati di marzo, mese che ha visto i mercati azionari crollare a causa del panico scatenato dalla diffusione del Covid-19. Non si arresta l’emorragia dai fondi flessibili (-2,244 miliardi), mentre hanno visto il segno più obbligazionari (+1,47 miliardi), monetari (+1,022 miliardi) e bilanciati (+695 milioni).

Guardando alle società di gestione, bene il gruppo Intesa Sanpaolo (+264,9 milioni); Amundi ha registrato deflussi per 968,6 milioni.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.