Kkr rileva il servicer Sistemia

Il private equity statunitense Kkr investe nel settore dei non performing loan italiani con l’acquisizione di Sistemia, fra i principali servicer in Italia.

Sistemia gestisce crediti secured e unsecured in tutto il loro ciclo di vita e ha un forte focus sul mercato immobiliare. Con un network di 220 tecnici e 400 avvocati, la società conta oggi 4,6 miliardi di asset under management, due terzi costituiti da posizioni unsecured.

Attiva da 13 anni, dalla fondazione Sistemia ha gestito crediti per un controvalore complessivo di oltre 40 miliardi. Ora il passaggio al colosso Kkr che, oltre che essere attivo in Italia anche sul fronte turnaround con il veicolo Pillarstone, cercava di entrare anche nel business della gestione degli npl. Dopo questa operazione, che ha visto come advisor Cassiopea Partners, Sistemia rimarrà una piattaforma di servicing indipendente e aperta ad altri investitori, con il management team interamente confermato e composto da Guido Fienga quale presidente, Paolo Sgritta Managing Director, Luca Polverino Head of the Credit Department, Claudio Tiberi Head of the Real Estate Department e Alessandro Faustini quale Head of Business Development.

 

Kkr rileva il servicer Sistemia

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram