giovedì 21 mar 2019
HomeVenture CapitalLa startup Casavo chiude un round di finanziamento da 7 milioni

La startup Casavo chiude un round di finanziamento da 7 milioni

La startup Casavo chiude un round di finanziamento da 7 milioni

Dopo 17 mesi dalla nascita, Casavo, startup italiana attiva nel mercato dell’instant buying immobiliare, ha chiuso un ulteriore round di finanziamento pari a circa 7 milioni di euro in equity.

Il nuovo round di finanziamento è stato guidato da Project A Ventures, il fondo europeo di venture capital con sede a Berlino, che si è aggiunto a investitori che avevano già sostenuto Casavo, come Picus Capital, con sede a Monaco, e al fondo di investimento italo-francese 360 Capital Partners. Tra gli altri, hanno preso parte a questo round anche Kervis Asset Management, Boost Heroes (holding di partecipazioni guidata da Fabio Cannavale), Marco Pescarmona (fondatore e presidente del gruppo MutuiOnline) e Rancilio Cube. Ad oggi, Casavo ha raccolto in totale 21 milioni di euro, tra equity e finanziamento tramite debito.

Il modello dell’Instant Buyer (iBuyer) proposto da Casavo consente ai venditori di evitare le lunghe procedure legate alla valutazione, alla ristrutturazione, alle visite e a mesi di attesa prima di individuare un acquirente attraverso un sistema di valutazione automatizzato che prende in considerazione oltre 70 variabili e offre in tempo reale ai potenziali venditori il giusto valore delle loro proprietà e un’offerta di acquisto immediata. Dopo l’accettazione dell’offerta, Casavo organizza un sopralluogo gratuito della proprietà, mentre il venditore riceve l’intero pagamento entro 30 giorni. La proprietà viene infine ristrutturata e venduta al nuovo proprietario direttamente da Casavo.

Casavo ha chiuso più di 50 operazioni immobiliari investendo più di 11 milioni di euro ed è cresciuta da 2 a 30 dipendenti in poco più di un anno. Più di 700 agenzie immobiliari hanno aderito al network Casavo a Milano e Roma. Ad aprile Casavo diventerà operativa anche a Torino e Firenze, focalizzandosi poi su altre aree metropolitane italiane ed espandendosi in altre nazioni dell’Europa meridionale. Il finanziamento appena ricevuto verrà utilizzato per migliorare e incrementare le caratteristiche tecnologiche della piattaforma, con l’obiettivo di rendere il processo più efficiente aumentando ulteriormente la velocità della transazione.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.