martedì 10 dic 2019
HomeScenariMediobanca svela il piano industriale: ricavi in crescita a 3 miliardi

Mediobanca svela il piano industriale: ricavi in crescita a 3 miliardi

Mediobanca svela il piano industriale: ricavi in crescita a 3 miliardi

È un piano triennale orientato verso la crescita quello presentato da Mediobanca alla comunità finanziaria. Nel nuovo Piano industriale al 2023, svelato oggi dal ceo Alberto Nagel (nella foto), emergono le ambizioni della banca a conseguire un positivo sviluppo in tutti i suoi segmenti di operatività, facendo leva su focalizzazione e posizionamento distintivo, ampia dotazione di capitale e continuo investimento “in talento, innovazione e distribuzione”, si legge nel comunicato.

Il gruppo “conseguirà un percorso sostenuto quanto a crescita di ricavi, utili, remunerazione degli azionisti e soddisfazione di tutti gli stakeholders, preservando un profilo di rischio/rendimento che oggi è tra i migliori in Europa”.

È dunque previsto che i ricavi aumentino del 4% a 3 miliardi nel 2023 e che gli utili crescano del 4% a 1,1 euro per azione da 0,93, mentre il ROTE è indicato all’11% dal 10% precedente.

Piazzetta Cuccia conta anche di distribuire agli azionisti fino a 2,5 miliardi in 4 anni, il 50% in più rispetto al quadriennio precedente. Ciò avverrà attraverso una crescita del dividendo unitario del 10% nel 2020 e del 5% negli anni successivi sino ad arrivare ad una cedola di 0,60 euro nel 2023, per un totale di 1,9 miliardi, cui si aggiungono 300-600 milioni da operazioni di disposizione di azioni proprie (riacquisto o cancellazione).

In particolare, per ciò che riguarda la crescita negli attivi redditizi, la banca punta a un totale delle attività finanziarie a 83 miliardi (+8%), con asset in gestione a 59 miliardi  (+11%), impieghi a clientela a 51 miliardi (+4%) anche “grazie a significativi investimenti nei canali distributivi in tutti i segmenti di attività”. Nel dettaglio, la forza vendita nel Wealth Management attesa crescere del 60% a oltre 1.400 professionisti, di cui 1.275 (+60%) nel segmento Affluent e 160 (+20%) nel segmento Private.

Nel complesso il Wealth Management crescerà dell’8%, divenendo il primo contributore alle commissioni del Gruppo in via complementare al Corporate & Investment Banking, la cui crescita nei ricavi è attesa essere pari al 6%. Il consumer banking manterrà la sua funzione di motore della crescita del margine di interesse di gruppo (circa due terzi del totale) con uno sviluppo dei ricavi complessivi del 3%; il Principal Investing confermerà la sua contribuzione con ricavi in crescita del 3%.

Mediobanca, spiega la società, continuerà nella propria espansione “anche tramite acquisizioni, così come avvenuto nell’arco dell’ultimo piano”. In particolare, “saranno considerati target di interesse aziende che possano accelerare il processo di crescita nelle aree di attività caratteristiche del gruppo Mediobanca con preferenza per i business a basso assorbimento di capitale ed elevato contenuto commissionale”.

Quanto alla partecipazione in Generali, di cui Piazzetta Cuccia detiene il 13%, resterà come “riserva” cui attingere nel caso di presentassero opportunità di M&A.

Resta da capire però quali saranno le prossime mosse di Leonardo Del Vecchio, che in poco tempo è salito al 9,889% del capitale di Mediobanca, come ufficializzato dalle comunicazioni alla Consob sulle partecipazioni rilevanti, complice l’acquisizione di oltre il 2% ceduto da Unicredit con un accelerated bookbuilding.

La partecipazione è cosi’ suddivisa: il 9,371% è in mano a Delfin, lo 0,203% ècontrollato da Aterno e lo 0,316% da Dfr Investment. Parallelamente, UniCredit è passato dal precedente 8,848% allo 0,258%. La partecipazione residua, ha precisato a Consob l’istituto guidato dall’ad Jean Pierre Mustier, è detenuta dalla controllata Unicredit Bank Ag “a titolo di negoziazione a breve termine”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.