giovedì 02 lug 2020
HomeServe del catch up?

Serve del catch up?

“Serve del catch up” è il primo blog collettivo italiano dedicato sia al mondo degli enti previdenziali sia quello degli investitori “alternativi”, dai gestori di sgr (quindi private equity, debt, venture capital) alle nuove piattaforme. Obiettivo del blog è essere uno spazio in cui i due mondi possano dialogare, confrontarsi e dibattere in modo da far emergere le criticità ma anche quegli aspetti che accomunano queste due realtà.

Per informazioni e per contribuire scrivere a: [email protected]

di nicola barbiero Il tanto atteso momento dell’investimento finalmente si materializza: a partire da qui, tutta l’attività di analisi propedeutica, effettuata dal fondo pensione nei mesi precedenti, inizia a prendere forma pratica e mette le basi per i frutti che, auspicabilmente,

di nicola barbiero Terminata l’analisi del FIA, l’investitore istituzionale può decidere se procedere o meno all’investimento. È bene considerare ciò che questo comporta affinché le aspettative del fondo pensione siano allineate alla realtà evitando il sorgere di possibili incomprensioni certamente non

di nicola barbiero   In questi mesi abbiamo approfondito, sotto svariati aspetti, la fase di analisi propedeutica all’investimento: quel processo comunemente individuato come due diligence che rappresenta a tutti gli effetti il primo passo per approcciare gli investimenti “alternativi”, ma non l’unico.

di nicola barbiero Un famoso spot degli anni ’90 dell’allora Sip concludeva con un claim che entrò, in alcuni casi, nel nostro gergo quotidiano: “Una telefonata allunga la vita”. Un moto che, con gli opportuni aggiustamenti, potremo proporre anche per la

di nicola barbiero Dopo aver condiviso alcuni spunti emersi dal particolare momento contingente che stiamo vivendo, ritorno al cuore di questo blog e, ripartendo dall’importanza del dialogo, oggi porto alcune riflessioni sull’importanza di suddividere i ruoli di ciascuno degli operatori coinvolti. Durante

di nicola barbiero Negli ultimi mesi la volatilità è tornata a catalizzare l’attenzione degli operatori: pur essendo un elemento che caratterizza ogni asset class, gli investitori sono portati a sottostimarne gli effetti in periodi positivi e sovrastimarne le conseguenze in fasi

M&A Circus


Mag N° 144 – 22/06/2020

Scarica gratis il tuo mag

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.