mercoledì 28 ott 2020
HomeScenariUniCredit chiude la vendita di Ukrsotsbank e avvia ufficialmente Cordusio sim

UniCredit chiude la vendita di Ukrsotsbank e avvia ufficialmente Cordusio sim

UniCredit chiude la vendita di Ukrsotsbank e avvia ufficialmente Cordusio sim

Affiancata da Rothschild e dalla stessa divisione cib, UniCredit chiude la vendita del 99,9% di Ukrsotsbank ad ABH Holdings del gruppo Alfa, annunciata a gennaio scorso, in cambio di una quota di minoranza (9,90%) in ABHH. 

Termini e condizioni dell’operazione rimangono invariati mentre gli impatti economici sono già inclusi nei risultati 2015, fatta eccezione per gli effetti sulla riserva Oscillazione Cambi pari a circa meno 750 milioni (al 30 settembre 2016), con un impatto neutro a livello di capitale. 

Contestualmente il gruppo di Piazza Gae Aulenti, ottenuto il via libera da parte della Consob e della Banca d’Italia e a valle della cessione del ramo d’azienda wealth management, avvia l’attività della nuova società dedicata al segmento ultra high net worth individuals (UHNWI) Cordusio SIM.

La società, guidata dall’amministratore delegato Paolo Langè, serve attualmente circa 3.500 famiglie con un team composto da oltre 100 banker, 50 team assistant, 20 specialisti nel financial advisory distribuiti in 21 città italiane.

Il gruppo, che gestisce masse per oltre 23 miliardi di euro, offre anche servizi di corporate advisory, in collaborazione con la divisione Corporate e Investment Banking di UniCredit e una consulenza anche in ambiti non strettamente finanziari, quali real-estate, arte e collezionismo, passaggi generazionali, asset protection e filantropia. 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.