martedì 11 mag 2021
HomePrivate EquityCarlyle in testa nella gara per Cellular Italia

Carlyle in testa nella gara per Cellular Italia

Carlyle in testa nella gara per Cellular Italia

Sembrerebbe Carlyle il favorito nella gara per aggiudicarsi Cellular Italia, la società di Reggio Emilia attiva nella produzione e commercializzazione di accessori per smartphone, tablet, lettori mp3 con il marchio Cellular Line. 

Stando a quanto riportato da diverse fonti a financecommunity.it, il fondo guidato in Italia da Marco de Benedetti (nella foto), nella seconda tornata di offerte dello scorso 11 novembre, avrebbe infatti proposto ai venditori – L Catterton e, con una minoranza, Motion Equity Partners e DVR Capital, affiancati da Rothschild ed Ethica Corporate Finance – una cifra che si aggira intorno ai 400 milioni di euro (sulla base di un ebitda 2016 previsto pari a circa 40 milioni e di un multiplo di oltre 7,5 volte), battendo le offerte degli altri concorrenti Alpha, Pamplona e NB Reinassance.

L’offerta rientra nella parte alta della forchetta emersa all’inizio della gara pari a 350 – 400 milioni e stando alle fonti ha lasciato “soddisfatti” i venditori. Il signing dell’operazione è atteso entro l’anno.

Ad attirare i fondi sulla società emiliana sono stati i numeri: il gruppo ha chiuso il 2015 con ricavi per 156,5 milioni di euro, un ebtida di 35,6 milioni e un debito finanziario netto di 53,8 milioni. 

L Capital, affiancato da DVR Capital, aveva comprato Cellular Italia nel luglio 2013 per 180 milioni, compresi 90 milioni di debito senior, dalle famiglie fondatrici. Motion Equity Partners è invece entrato nel capitale nel 2014.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.