Coima porta nuova gioia nel mattone

E’ il pioniere del Rinascimento immobiliare a Milano. L’imprenditore che ha intuito prima degli altri le potenzialità inespresse del capoluogo lombardo, e soprattutto quelle di un’area dimenticata e piuttosto degradata, schiacciata tra le stazioni Centrale e Garibaldi (Porta Nuova è una sua invenzione, di fatto). Paradossalmente, ci è voluto un livornese, anche se milanese di adozione, per far esplodere il mercato del real estate all’ombra della Madunina.

Del principe rinascimentale ha anche l’aspetto (barba lunga e curata, capello fluente, sguardo fiero e sereno). Anche il nome pare quello di un nobiluomo cinquecentesco. Infine, è circondato da una famiglia numerosa (sei figli), cosa rara nell’epoca attuale, che richiama nuovamente tempi antichi.

Manfredi Catella, 52 anni, è presidente di Coima Srl, la società di real estate di famiglia fondata nel 1974 con Domo Media, azionista di maggioranza e chief executive officer di Coima Sgr, socio fondatore e ceo di Coima Res Siiq…

Per proseguire nella lettura, scarica il numero 148 di MAG

Coima porta nuova gioia nel mattone

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram