Della Valle lancia un’opa su Tod’s finalizzata al delisting: gli advisor

DeVa Finance, società finanziaria interamente detenuta da DI.VI. Finanziaria di Diego Della Valle & C., braccio finanziario di Diego Della Valle, ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria sulle azioni Tod’s. L’offerta riguarda 8.453.727 di azioni, pari al 25,55% del capitale sociale ed è finalizzata a ottenere la revoca delle quotazioni dal mercato Euronext Milan di Borsa Italiana.

L’offerta è stata promossa da DeVa Finance, con il sostegno della Famiglia Della Valle, con l’intento di fare un grande investimento nel gruppo per supportarne lo sviluppo. L’obiettivo – si legge nel prospetto di offerta – è quello di valorizzare i singoli marchi del Gruppo (Tod’s, Roger Vivier, Hogan e Fay), dando loro una forte visibilità individuale e una grande autonomia operativa. Attraverso tale strategia, l’offerente intende rafforzare il posizionamento dei suddetti marchi nella parte alta del mercato della qualità e del lusso, con un elevato livello di desiderabilità. Il perseguimento di questi obiettivi di medio e lungo periodo, infatti, viene considerato meno agevole mantenendo lo status di società quotata, con le limitazioni derivanti dalla necessità di ottenere risultati comunque soggetti a verifiche di breve periodo.

L’offerente pagherà un corrispettivo pari a 40 euro per ciascuna azione portata in adesione all’offerta. Il corrispettivo è stato determinato attraverso valutazioni che hanno tenuto conto, tra l’altro, del prezzo ufficiale per azione Tod’s rilevato alla chiusura di ieri, della media aritmetica ponderata sui volumi dei prezzi ufficiali di borsa per dati periodi e del prezzo obiettivo risultante dalle ricerche degli analisti finanziari. L’esborso massimo in caso di adesione totalitaria all’offerta da parte di tutti i titolari delle azioni sarà pari a 338.149.080 euro.

L’efficacia dell’offerta è subordinata a determinate condizioni, fra cui il raggiungimento di una soglia di adesioni minima sufficiente per consentire all’offerente, assieme alle persone che agiscono di concerto, di venire a detenere una partecipazione superiore al 90%. L’efficacia è anche condizionata alla circostanza che non si verifichino eventi o situazioni che comportino significativi cambiamenti nella situazione politica, finanziaria, economica, valutaria o di mercato, nazionale o internazionale, anche i relazione alla diffusione del Covid-19, alla crisi politico-militare Russia-Ucraina e alle tensioni politico-militari Cina-Usa.

GLI ADVISOR

Crédit Agricole CIB ha agito come m&a advisor con un team guidato da Carlo Durando. Bnp Paribas ha agito come advisor, arranger e lender. Deutsche Bank ha seguito l’operazione con un team guidato da Paolo Roncati.

Della Valle lancia un’opa su Tod’s finalizzata al delisting: gli advisor

eleonora.fraschini@lcpublishinggroup.it

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram