mercoledì 18 set 2019
HomeCorporate Finance/M&AF2i e Marguerite danno vita al polo delle tlc Irideos

F2i e Marguerite danno vita al polo delle tlc Irideos

F2i e Marguerite danno vita al polo delle tlc Irideos

F2i sgr e il fondo Marguerite mettono insieme sotto un unico cappello le controllate Infracom, KPNQWest Italia, MC-link e BigTLC dando vita a Irideos, gruppo che supporta lo sviluppo e la competitività delle aziende sul territorio italiano, attraverso soluzioni abilitanti che coniugano cloud, data center, fibra ottica, sicurezza e innovazione.
Irideos, che conta così circa 500 dipendenti e ricavi aggregati per oltre 159 milioni di euro nel 2017, è partecipata all’80% da F2i sgr e al 20% da Marguerite, fondo di cui fanno parte la Cassa Depositi Prestiti con gli omologhi istituti di Francia, Germania, Polonia e Spagna, cui si è aggiunta la Banca europea degli investimenti.L’obiettivo dichiarato è la creazione del terzo polo delle tlc in Italia, dopo Telecom e Vodafone. 
La piattaforma tecnologica della neo società integra nel dettaglio dieci data center, a Milano, Roma, Trento e Verona, tutti collegati con fibra ottica proprietaria e al centro della rete Internet italiana, nell’hub milanese di via Caldera, dove transita la maggior parte del traffico Internet italiano. Qui IRIDEOS gestisce oltre il 65% degli spazi disponibili e la sala Avalon, Internet Exchange privato con oltre 150 tra Operatori e OTT (Over The Top) collegati.
Nei data center Irideos le aziende e le pubbliche amministrazioni possono ospitare le proprie architetture informatiche godendo di un accesso diretto alla rete dati italiana, oppure usufruire delle piattaforme di Cloud: ogni dato è replicato su tre data center diversi, abbastanza vicini per permettere la copia in tempo reale, assicurando la sopravvivenza delle informazioni e il funzionamento continuo della applicazioni aziendali.
Irideos dispone di una rete in fibra ottica proprietaria che corre per oltre 15.000 Km lungo le principali autostrade italiane, grazie alla quale può collegare le aziende con fibra dedicata, partendo da più di 2.100 punti di accesso, particolarmente adatti per il collegamento delle aree industriali che per ragioni di opportunità logistica sono vicine alle vie autostradali.
Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.