John Elkann punta sulle startup tech e lancia Exor Seeds

Exor punta sulle startup tecnologiche. La holding quotata della famiglia Agnelli, e la sua controllata PartnerRe, ha infatti lanciato Exor Seeds, veicolo con una dotazione di 100 milioni di dollari che sarà guidato da un manager vicino a John Elkann, cioè Noam Ohana.

Finora il fondo ha già investito 20 milioni di dollari in 11 aziende con sede negli Stati Uniti ma le startup oggetto d’investimento possono essere di qualsiasi Paese e attive in qualsiasi settore.

Rispetto agli altri fondi l’orizzonte di investimento del veicolo di Exor sarà superiore a quello generalmente seguito dai venture capital (3-5 anni) perché a causa della fretta, ha detto Ohana, a volte “si vende quando non si dovrebbe”.

I fondi di Exor Seeds sono stati messi a disposizione per metà da Exor e per l’altra metà dalla controllata delle riassicurazione PartnerRe.
John Elkann punta sulle startup tech e lancia Exor Seeds

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram