La spac assicurativa Archimede si quota all’Aim e raccoglie 47 milioni

Archimede spa, la Spac tematica dedicata all’assicurativo promossa da Andrea Battista (nella foto), Gianpiero Rosmarini Matteo Carbone è sbarcata ieri all’Aim Italia, dopo aver raccolto 47 milioni di euro tra gli investitori istituzionali e professionali a fronte di una domanda complessiva per oltre 60 milioni di euro.

Ieri il titolo ha chiuso la sua prima giornata in rialzo a 10,5 euro per azione dai 10 euro del collocamento. Il flottante al momento dell’ammissione è del 70,85%. Archimede è stata assistita da Unicredit in qualità di global coordinator, Banca Finnat Euramerica  ha agito come Nomad e Specialist.

Obiettivo della spac è – anche per il tramite della business combination – la costruzione di una compagnia assicurativa insurtech-based che, facendo leva sullo specifico track record manageriale ed imprenditoriale del team e del management, generi in via integrata il rafforzamento e la crescita profittevole nel segmento di riferimento della compagnia che nascerà con la business combination; una piattaforma di bancassicurazione danni indipendente e il pieno impiego dell’insurtech in tutti i processi aziendali.

Il Consiglio di Amministrazione di Archimede è composto da Andrea Battista (presidente esecutivo), Gianpiero Rosmarini, Dario Trevisan, Mayer Nahum (consigliere indipendente) e Carlotta De Franceschi (consigliere indipendente).

La spac assicurativa Archimede si quota all’Aim e raccoglie 47 milioni

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram