venerdì 14 mag 2021
HomeIPO (De-listing/Dual-listing)Osai Automation System verso Aim Italia. Gli advisor del collocamento

Osai Automation System verso Aim Italia. Gli advisor del collocamento

Osai Automation System verso Aim Italia. Gli advisor del collocamento

Osai Automation System ha presentato la comunicazione di pre-ammissione funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei warrant sul mercato Aim Italia e avviato l’attività di bookbuilding.

Bper Banca agisce in qualità di nominated advisor, global cordinator e specialist del collocamento, operando con un team guidato dall’head of investment banking Stefano Taioli. Caretti e Associati svolge il ruolo di advisor finanziario. BDO è la società di revisione. EpYon ha svolto la due diligence finanziaria.

Osai Automation System è attiva nella progettazione e produzione di macchine e linee complete per l’automazione e il testing su semiconduttori. L’azienda è presieduta e controllata da Mirella Ferrero. “Ci quotiamo perché abbiamo molti progetti di sviluppo”, ha affermato Ferrero. “Ne cito uno rivoluzionario e unico nell’economia circolare sul recupero delle terre rare e dei metalli preziosi dalle schede elettroniche trattate come rifiuto. Ci apriamo al mercato per crescere come management, come competenze per essere
una impresa sempre più globale e internazionale. Ci quotiamo perché vogliamo aumentare lo standing e la visibilità della società, diventare sempre più attrattivi per i giovani talenti e fornire ai soci al mercato un valore trasparente e oggettivo dell’azienda, che ha un elevato potenziale di crescita”.

Il collocamento è articolato in un’offerta in sottoscrizione di azioni rivenienti da un apposito aumento di capitale e in un’offerta in vendita delle azioni in capo a Margherita Bassino, pari al 5% del capitale sociale esistente. E’ previsto che Ferrero conceda al global coordinator un’opzione greenshoe pari al massimo al 15% delle azioni offerte.

La forchetta di prezzo è stata fissata tra un minimo di 1,35 euro e un massimo di 1,50 euro per azione, per una valutazione dell’equity value pre-money tra 13,5 e 15 milioni di euro. La chiusura delle attività di bookbuilding è prevista per il 27 ottobre, salvo chiusura anticipata. Il primo giorno di negoziazione è previsto il 3 novembre.

L’operazione prevede l’assegnazione di due tipologie di warrant, uno short-run nel rapporto di uno per ogni cinque azioni ordinarie e uno market warrant nel rapporto di uno ogni dieci azioni sottoscritte.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.