Partnership Amco e Veneto Sviluppo per il turnaround delle aziende venete

Amco, la ex bad bank del Banco di Napoli, e Veneto Sviluppo, la finanziaria della Regione Veneto che promuove lo sviluppo economico del territorio attraverso iniziative rivolte ai settori produttivi, hanno firmato un protocollo d’intesa per supportare le aziende venete meritevoli che versano in una situazione di difficoltà finanziaria, attualmente debitrici della ex Sga guidata da Marina Natale (nella foto).

I debiti sono prevalentemente utp (Unlikely To Pay), gestiti da Amco e originariamente di titolarità di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca.  In Veneto Amco gestisce 2,1 miliardi di euro di crediti corporate UTP originati dalle ex banche
Venete relativi a circa 5.300 imprese. Per effetto delle recenti transazioni, il totale dei crediti deteriorati gestiti da Amco in Veneto salirà a 7,3 miliardi.

Nel dettaglio, nell’ambito della partnership siglata, Veneto Sviluppo ricoprirà il ruolo di facilitatore nella gestione degli utp in gestione ad Amco, facendo leva sulla conoscenza del tessuto produttivo veneto e sul network di relazioni regionali, in modo da supportare le aziende a ripagare il debito nei tempi e nelle modalità che non ne compromettano la continuità aziendale.

Veneto Sviluppo potrà anche promuovere progetti che coinvolgano uno o più debitori per la realizzazione di operazioni di natura straordinaria e aggregativa e favorire la realizzazione di piani di risanamento delle aziende. Saranno valutati da parte di AMCO interventi selezionati di nuova finanza, affiancati da interventi di equity o semi-equity da parte di Veneto Sviluppo o di altri soggetti finanziari a essa collegati.

Partnership Amco e Veneto Sviluppo per il turnaround delle aziende venete

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram