domenica 16 mag 2021
HomeFinanziamenti BancariUniCredit, pegno rotativo su prodotti vitivinicoli dop e igp

UniCredit, pegno rotativo su prodotti vitivinicoli dop e igp

UniCredit, pegno rotativo su prodotti vitivinicoli dop e igp

Siglata una partnership con Federdoc e Valoritalia per trasformare il vino che riposa in cantina in liquidità finanziaria per le imprese attraverso una valutazione delle scorte e la conversione in garanzie, utili per ottenere nuove linee di credito agevolate o per l’emissione di minibond che la banca si impegna a sottoscrivere.

UniCredit lancia una nuova iniziativa per il sostegno alle aziende appartenenti alla filiera del vino che sta risentendo pesantemente degli effetti della pandemia di Covid-19.

La banca ha siglato una partnership con Federdoc e Valoritalia con l’obiettivo di favorire l’accesso al credito per le aziende vitivinicole. Mette a disposizione delle aziende appartenenti al settore nuovi finanziamenti garantiti da pegno rotativo su prodotti vitivinicoli dop e igp. Si tratta di una soluzione di finanziamento che consente di effettuare una valutazione puntuale delle scorte di vino da affinamento e di convertirle in garanzie utili per ottenere nuove linee di credito a breve e medio termine o per l’emissione di minibond che la banca si impegna a sottoscrivere anche tramite la forma dei basket bond di filiera.

Duplice il vantaggio per i produttori: potranno infatti incassare subito il credito in base ai valori di mercato del vino dop e igp in giacenza e stoccarlo nel rispetto del processo di invecchiamento, mantenendo altresì inalterata la disponibilità e il valore del prodotto custodito in cantina che diventerà commercializzabile a 12, 18, 24 mesi o addirittura a distanza di molti più anni, come avviene per i vini più pregiati.

L’iniziativa si affianca al primo basket bond di filiera, il programma da 200 milioni di euro che Cassa Depositi e Prestiti e UniCredit hanno lanciato nelle scorse settimane per finanziare i piani di sviluppo delle imprese appartenenti alle filiere strategiche dell’economia italiana, con prima tranche per il settore vitivinicolo.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.