lunedì 18 dic 2017
HomeCorporate Finance/M&ACimbali acquisisce la maggioranza di Slayer con Carretti & Associati

Cimbali acquisisce la maggioranza di Slayer con Carretti & Associati

Cimbali acquisisce la maggioranza di Slayer con Carretti & Associati

Affiancata da Caretti & Associati, con un team composto da Emanuele Caretti e Silvia Zeme, ha svolto il ruolo di advisor finanziario Gruppo Cimbali, azienda italiana nota per la progettazione e produzione di macchine professionali per caffè e bevande a base di latte fresco, ha acquisito la maggioranza di Slayer, azienda produttiva basata a Seattle specializzata nella progettazione e realizzazione artigianale di macchine tradizionali per caffè espresso di design e tecnologiche.

L’operazione, finanziata interamente con mezzi propri, consentirà a Gruppo Cimbali di ampliare il proprio portafoglio di Brand Champions con un rafforzamento nella fascia top di gamma, consolidando il suo presidio sul mercato americano attraverso una presenza diretta a Seattle, una delle culle del caffè espresso a livello mondiale.

A seguito dell’operazione, Slayer proseguirà autonomamente il proprio percorso di sviluppo con un management e una rete di vendita indipendenti e nell’ambito di una struttura di corporate governance concordata. Jason Prefontaine, fondatore e attuale amministratore delegato, continuerà infatti a guidare l’azienda americana che prevede di chiudere l’esercizio in corso con un fatturato di circa 13 milioni di dollari e in forte crescita rispetto al precedente.

“La creazione di questa importante partnership con Slayer – ha dichiarato Franco Panno, amministratore delegato di Gruppo Cimbali –  si inserisce nel nostro percorso di crescita e rafforza il posizionamento del Gruppo nel segmento di mercato dello specialty coffee, tra le tendenze principali riguardanti il consumo di caffè in grande aumento a livello globale e, recentemente, sempre più diffuse anche in Italia”.

“Grazie a questa partnership, Slayer potrà beneficiare del know how tecnologico e produttivo di Gruppo Cimbali e potenzierà la sua presenza sui mercati internazionali – ha affermato Jason Prefontaine, fondatore e amministratore delegato di Slayer – Questo accordo era nei miei programmi dal principio: si trattava solo di trovare il partner giusto”.

Gruppo Cimbali prevede di chiudere il 2017 con un fatturato di circa 180 milioni di euro (+7% sul 2016), di cui 81% derivante da vendite all’estero. Il trend di crescita del Gruppo è testimoniato anche dalle 110 assunzioni effettuate nel quadriennio 2014-2017 (di cui 50% giovani under 35) che hanno portato a circa 700 il numero totale dei dipendenti.

Nella foto, da sinistra: Franco Panno – Amministratore Delegato di Gruppo Cimbali, Maurizio Cimbali – Presidente di Gruppo Cimbali e Jason Prefontaine – fondatore e Amministratore Delegato di Slayer.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.