mercoledì 20 nov 2019
HomeRestructuringAGFM e Finint Corporate Advisors assistono FLO e DOpla in riassetto struttura societaria

AGFM e Finint Corporate Advisors assistono FLO e DOpla in riassetto struttura societaria

AGFM e Finint Corporate Advisors assistono FLO e DOpla in riassetto struttura societaria

AGFM e Finint Corporate Advisors (Gruppo Banca Finint) hanno assistito, rispettivamente, FLO e DOpla, aziende leader – in Italia e all’estero – nel settore della produzione industriale e commercio di articoli in plastica e materiali alternativi, nell’accordo finalizzato al riassetto e razionalizzazione dei rispettivi Gruppi.

Nelle trattative e nella chiusura dell’operazione FLO è stata assistita da AGFM con un team guidato dal partner Alberto Guiotto, in qualità di advisor finanziario e da Gianni Origoni Cappelli & Partners con un team guidato dal partner Paolo Brugnera in qualità di advisor legale.

DOpla è stata assistita da Finint Corporate Advisors (Gruppo Banca Finint) con un team coordinato da Francesco Lorenzoni (in foto), in qualità di advisor finanziario e da Orrick con un team guidato dal partner Marco Dell’Antonia in qualità di advisor legale.

In virtù di questo accordo, DOpla acquisisce il controllo del Gruppo Eurovending, di cui fanno parte Nupik e Sky Paper, entità spagnole leader in Europa (con presenze dirette in Francia, UK e Portogallo) nel campo del tableware e del food service e di Art Plast, entità operante dalla Polonia nel Centro Est Europa per la distribuzione a clienti locali (business e catene della distribuzione) dei medesimi prodotti.

FLO acquisisce il controllo di ISAP-Packaging, storica società basata a Verona e leader in Italia nella produzione di stoviglie monouso e packaging alimentare, cui fa capo anche la I&D di Catania, e di F Bender, entità localizzata in Galles (UK) e attiva nella produzione di stoviglie (principalmente bicchieri) e accessori (tovaglioli) in carta/cartoncino.

Il riassetto delle partecipazioni permette a DOpla e a FLO una migliore efficacia strategica nel governo dei rispettivi business su scala internazionale e il perseguimento
di efficienze operative nelle funzioni chiave, in una congiuntura che richiede una profonda trasformazione degli operatori alla luce dei divieti alla produzione e commercializzazione di alcuni prodotti monouso in plastica introdotti dal 2021 con la direttiva EU “Single Use Plastics” (“SUP”).

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.