Alessandro Decio lascia UniCredit

UniCredit comunica che Alessandro Decio (nella foto) ha deciso di lasciare il gruppo dal prossimo primo gennaio 2016 per perseguire nuove opportunità professionali. Decio ha operato nel gruppo per oltre 15 anni, ha ricoperto diversi ruoli di primo piano in Italia e all’estero, da ultimo quello di chief risk officer, e ha contribuito in maniera significativa allo sviluppo internazionale della banca.

L’amministratore delegato di UniCredit, Federico Ghizzoni, ha voluto ringraziare Alessandro Decio per il lavoro svolto in questi anni, per aver guidato con successo un settore chiave come il risk management in una fase di grande complessità e di cambiamento, e per avere favorito una transizione ordinata di questa funzione verso l’assetto attuale. Anche dopo l’uscita dal gruppo, Decio manterrà gli incarichi attualmente ricoperti in rappresentanza di UniCredit nei consigli di amministrazione di società interne ed esterne alla banca.

Alessandro Decio lascia UniCredit

Noemi

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram