ArchiMed acquisisce Diesse Diagnostica Senese. Tutti gli advisor

Nuova operazione per il fondo francese ArchiMed in Italia. Dopo l’opa su Bomi, il gruppo ha acquisito attraverso il fondo MED II Diesse Diagnostica Senese ceduta dalla società svizzera quotata a Varsavia Orphée sa (45% del capitale e 50% dei diritti di voto) e Diagnostica Holding srl (45%), che fa capo ai sei imprenditori Carlo Arezzini, Francesco Cocola, Franco Meiattini e Antonio Ricci assieme con Sergio Benocci. L’altro 10% del capitale fa capo a Diesse Immobiliare, a sua volta controllata al 100% da Diesse Diagnostica Senese.

Un comunicato di Orphée rivela che la società ha incassato 13,3 milioni di euro per la sua quota e che il prezzo prevede poi il pagamento di un earn out sino a un massimo di 1,2 milioni di euro sulla base dei risultati 2019.

L’operazione è stata finanziata da MPS Capital Services e BPER, con un team guidato da Roberta Morini e composto da Marcello Incerti e Giada Foti e da Marcantonio Lucifero per gli aspetti legali.

Nell’operazione, per ArchiMed la Financial, Tax, Social Due Diligence è stata svolta da Deloitte (Marco Bastasin, Luca Bosco, Ivana Azzollini),  la strategy due diligence da Goetzpartners (Giovanni Calia, Michele Zanin), l’m&a Advisory da ACXIT Capital Partners (Klaus Nestler, Alexander Bücker-Flürenbrock) e il financing da Essentia Advisory (Alberto Arrotta, Fabio Minervini).

Diesse è stata assistita da Azimut Global Counseling (Financial – Giancarlo Maestrini, Marco Rognoni, Massimo Polidori).

Diesse è un’azienda italiana produttrice di innovativi sistemi di diagnostica in vitro in particolare nei segmenti di mercato IVD di ematologia, seriologia e batteriologia.  Fondata nel 1980, da un gruppo di ricercatori, nel 2018 ha generato oltre 22 milioni di ricavi in oltre 100 paesi attraverso i suoi 150 dipendenti.

Con l’ingresso del fondo, i fondatori della società, continueranno a dare il proprio contributo per sviluppare il marchio Diesse nei mercati chiave.

ArchiMed è un fondo di private equity europeo specializzato nel settore healthcare fondato nel 2014 dal management di 3i del Global Healthcare Team. Questa operazione, così come quella su Bomi, è curata dal partner Andre-Michel Ballester (nella foto) e Igor Petricca. 
Il team di Archimed ha investito finora più di un miliardo di euro negli ultimi 15 anni nei settori diagnostica, ricerca farmaceutica, assistenza sanitaria a domicilio, ortopedia, cura animale, cura professionale, dispositivi cardio-vascolari e sicurezza alimentare.

Le altre società italiane attualmente in portafoglio ai fondi di ArchiMed, a parte Bomi, sono Citieffe, Primo e Micromed.

ArchiMed acquisisce Diesse Diagnostica Senese. Tutti gli advisor

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram