Ares Life Sciences con Rothschild si prepara a uscire da Esaote

Affiancato da Rothschild, il fondo Ares Life Sciences, dopo sette anni all’interno del capitale sociale, studia l’uscita da Esaote, società specializzata in sistemi per la diagnostica per immagini.

Lo ha scritto nei giorni scorsi DealReporter che specifica che la valutazione della società si aggira sui 400 milioni di euro e che fra le opzioni da vautare ci sarebbe anche la quotazione in Borsa.

Ares Life Sciences, fondo di private equity specializzato in investimenti nei settori scientifico e biomedicale che fa capo a Ernesto Bertarelli (nella foto), nel novembre 2009, in un’operazione di riorganizzazione complessiva dell’azionariato che aveva valutato la società farmaceutica 280 milioni, era entrata nel capitale con una quota del 39,2%. Quota che oggi, dopo un riassetto nell’azionariato, è salita al 48%. 

Esaote ha chiuso il 2015 con un fatturato di 280,1 milioni (da 262,3 milioni del 2014), di cui il 65% dall’estero, e un ebitda di 37,3 milioni (da 30,8 milioni). 

Ares Life Sciences con Rothschild si prepara a uscire da Esaote

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram