Banca Imi con Enel nella vendita di Hydro Dolomiti Enel per 335 milioni

Assistita da Banca Imi, con un team guidato da Luca Matrone,  Enel, attraverso la controllata Enel Produzione, ha ceduto l’intera partecipazione in Hydro Dolomiti Enel, pari al 49% del capitale a Fedaia Holdings, società lussemburghese controllata dal fondo infrastrutturale Macquarie European Infrastructure Fund 4, per 335 milioni di euro.

HDE gestisce un parco di impianti idroelettrici, prevalentemente localizzati nel territorio della Provincia di Trento, composto da 26 impianti di grande derivazione, per complessivi 1.277,3 MW, e 2 impianti di piccola derivazione, per complessivi 2,4 MW.

L’operazione, si legge nella nota, consentirà di ridurre l’indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo Enel per un ammontare pari indicativamente al corrispettivo complessivo indicato e rientra tra le dismissioni di partecipazioni di minoranza previste nell’ambito della strategia di Enel di gestione attiva del portafoglio annunciata al mercato lo scorso marzo.

Banca Imi con Enel nella vendita di Hydro Dolomiti Enel per 335 milioni

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram