sabato 31 ott 2020
HomeIPO (De-listing/Dual-listing)Banca Imi e Akros per l’Ipo di Capital For Progress

Banca Imi e Akros per l’Ipo di Capital For Progress

Banca Imi e Akros per l’Ipo di Capital For Progress

Una nuova special purpose acquisition company si affaccia a Piazza Affari. 

Si tratta di Capital For Progress 1, la spac promosa da Massimo Capuano (nella foto), già amministratore delegato di Borsa Italiana e di Centrobanca, che ha ottenuto il 31 luglio il provvedimento di ammissione alla quotazione sull’AIM di Borsa Italiana da parte di Borsa Italiana. Le negoziazioni prenderanno il via il prossimo 4 agosto 2015.

L’Ipo, nel dettaglio, riguarderà azioni ordinarie per un contro valore pari a 51,1 milioni di euro con abbinati warrant gratuiti in rapporto di 2 warrant ogni 10 azioni ordinarie sottoscritte. 

Fra gli altri promotori di CFP1 figurano anche Antonio Perricone, amministratore delegato di Amber Capital SGR ed ex partner di B&S Private Equity; Marco Fumagalli, per oltre un decennio a capo del Capital Markets di Centrobanca e Alessandra Bianchi, anch’essa di Amber Capital SGR.

Ora il gruppo, nei prossimi 24 mesi, dovrà identificare una società target con la quale concludere un’operazione di integrazione, portandola così indirettamente in quotazione, prevalentemente tramite un aumento di capitale. In  imprese con un equity value tra 120 e 160 milioni di euro, solido posizionamento competitivo, buona redditività, esportatrici e con prospettive di sviluppo importanti.

Nell’operazione, Banca IMI ha agito quale Nomad, Global Coordinator e Joint Boookrunner mentre Banca Akros nel ruolo di Joint Boookrunner. 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.