BANCA IMI, UNICREDIT AG E MEDIOBANCA NEL BUYBACK DI ATLANTIA

Atlantia ha lanciato un'offerta di riacquisto su tre bond in circolazione, in contanti, del valore nominale fino a 750 milioni di euro. L'operazione è stata strutturata da Mediobanca, che agisce anche come dealer insieme a  Unicredit AG e Banca Imi, con il team debt capital market guidato da Pantaleo Cucinotta.

La liquidità disponibile, riferisce la società, verrà usata per gestire in modo efficiente il profilo di indebitamento. I tre bond oggetto in oggetto hanno scadenza maggio 2016 (con valore nominale di 1,5 miliardi di euro), settembre 2017 e febbraio 2019 (entrambi da 1 miliardo).

Atlantia, si legge nel comunicato, soddisferà in via prioritaria le adesioni relative al bond 2016, riservando a esse 500 milioni dell'offerta complessiva; tra i bond 2017 e 2019 sarà invece ripartita la quota residua dell'offerta. Il prezzo di riacquisto è definito in riferimento alla somma tra i tasso midswap relativo ad ogni titolo interessato e un spread di -14 punti base per il bond 2016, +5 pb per il bond 2017 e +20 pb per il bond 2019. L'offerta parte oggi e si chiuderà alle ore 16 di venerdì 20 febbraio; l'annuncio dei risultati e il pricing dell'operazione sono previsti "il prima possibile" dopo le ore 14 del 23 febbraio. 

BANCA IMI, UNICREDIT AG E MEDIOBANCA NEL BUYBACK DI ATLANTIA

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram