martedì 20 ott 2020
HomeVenture CapitalBarberino’s chiude un financing da 500mila euro con Bain

Barberino’s chiude un financing da 500mila euro con Bain

Barberino’s chiude un financing da 500mila euro con Bain

Barberino’s – Classic Italian Barber, marchio milanese dedicato al grooming maschile fondato dagli ex bankers Michele Callegari e Niccolò Bencini (nella foto da dx), ha chiuso un round di finanziamento pari a circa 500mila euro garantiti da R204 Partners, il veicolo di investimento dei manager italiani di Bain & Company Italy, quale lead investor, e da SAF Venture, fondo di investimenti privato nato nel 2017 con un focus primario su start-up high-tech.

Nato nel 2015 in Corso Magenta 10 a Milano, Barberino’s offre servizi per l’uomo che vanno dal taglio di capelli, la rasatura a panni caldi ai trattamenti purificanti viso e in poco tempo è diventato un riferimento per il “contemporary gentleman” urbano. I suoi Barber Shop sono stati inseriti tra i 25 migliori del mondo oltre a essere stati selezionati tra i posti da visitare da guide autorevoli come Lonely Planet e Monocle Milan City Guide.

Il business ha registrato tassi di crescita a tre cifre (le previsioni per i prossimi anni seguono lo stesso ritmo) con un giro di affari atteso nel 2018 pari a circa un milione di euro.

I fondi raccolti serviranno principalmente ad accelerare la crescita Retail con nuove aperture sulle principali piazze italiane, oltre a potenziare le vendite della cosmetica a marchio Barberino’s, che attualmente pesa per circa il 15% del fatturato complessivo. L’obiettivo principale è creare un brand dalla forte identità italiana che possa diventare il barbiere di riferimento nel Paese.

Barberino’s è un progetto interamente Made-in-Italy, la qualità del servizio è garantita dalla Barberino’s School che può contare sui migliori formatori Italiani così come italiane sono le aziende che producono la cosmesi (dal balsamo barba “Barberino’s” ai profumi “Colonie di Sicilia”) e gli accessori a Marchio (dai pennelli in puro tasso agli eleganti beauty case in pelle).

Attualmente il Gruppo gestisce tre barberie nel centro storico di Milano (Corso Magenta 10, Via Cerva 11 e Corso di Porta Romana 72), un Barber Corner itinerante (già partner di marchi importanti come Porsche, Berluti, Damiani, Larusmiani), una linea di prodotti composta da 40 referenze, quindici dipendenti e serve oltre 3000 clienti ogni mese.

A proposito del men’s grooming, il mercato del “personal care” vale nel mondo quasi 500 miliardi ed è atteso in costante espansione per il prossimo triennio. Il segmento maschile (Men’s Grooming) è ancora relativamente “giovane”, pesa poco più del 7% del mercato complessivo e registra i migliori tassi di crescita sia consuntivi che prospettivi (circa l’8% all’anno composto fino al 2020 secondo Euromonitor International).
In Italia il valore d’affari dei saloni professionali cuba circa 7 miliardi ed è fortemente frammentato in piccole realtà con meno di 5 dipendenti. Anche in questo caso il segmento “uomo” è ancora secondario (meno del 30% del mercato) ma presenta i tassi di crescita più elevati.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.