Bnp Paribas quota nuovi certificati low barrier cash collect su panieri tematici

BNP Paribas annuncia l’emissione di una nuova serie di Certificate Low Barrier Cash Collect su panieri di azioni. I nuovi strumenti offrono un premio potenziale trimestrale tra il 2,50% (10% p.a.) e il 5% (20% p.a.) con effetto memoria e hanno barriere premio e a scadenza che coincidono, poiché fissate entrambe fino al 30% del valore iniziale delle azioni sottostanti.
I panieri degli 11 certificati sono costruiti per permettere all’investitore di prendere posizione tramite un unico strumento su alcune tra le più importanti realtà finanziarie ed industriali o seguendo un approccio tematico, consentendo di puntare sui titoli di diversi comparti economici: dal settore dell’ospitalità, ai comparti energetici e delle energie rinnovabili, dal settore dell’abbigliamento a quello dei servizi finanziari.
Per quanto concerne il funzionamento degli strumenti, la nuova serie di Certificate consente di ottenere premi potenziali con effetto memoria nelle date di valutazione trimestrali anche nel caso di andamento negativo delle azioni sottostanti purché la quotazione di tutte le azioni che compongono il paniere sia pari o superiore al livello Barriera Premio (fino al 30% del valore iniziale delle azioni sottostanti). Inoltre, a partire dal sesto mese di vita, i Certificate possono scadere anticipatamente qualora nelle date di valutazione trimestrali tutte le azioni che compongono il paniere quotino a un valore pari o superiore al rispettivo valore iniziale. In questo caso l’investitore riceve, oltre al premio mensile, il Valore Nominale oltre gli eventuali premi non pagati precedentemente.
I certificati con sottostanti denominati in una valuta diversa dall’Euro dispongono dell’opzione “Quanto” che rende l’investitore immune dall’oscillazione del cambio tra Euro e la valuta del sottostante.
Quando e se il certificate giungerà a scadenza, si prospettano due possibili scenari: se la quotazione di tutte le azioni che compongono il paniere è pari o superiore al livello Barriera a Scadenza, il Certificate rimborsa il Valore Nominale più il premio con effetto memoria; se la quotazione di almeno una delle azioni che compongono il paniere è inferiore al livello Barriera a Scadenza, il Certificate paga un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita, parziale o totale, del capitale investito).
Ad esempio, il Low Barrier Cash Collect su Nexi, UniCredit e Leonardo (NLBNPIT1LSS2) pagherà un premio trimestrale pari al 3% (12% p.a.) del valore nominale ad ogni data di valutazione intermedia in cui il valore delle azioni sottostanti sia maggiore o uguale al livello Barriera Premio, posto al 40% ovvero rispettivamente pari a € 3,3352 per Nexi, € 5,8632 per UniCredit e € 3,4584 per Leonardo. Inoltre, a partire dal sesto mese di vita del prodotto, nel caso in cui in una delle date di valutazione trimestrali tutte le azioni che compongono il paniere quotino a un valore pari o superiore al rispettivo valore iniziale (rispettivamente € 8,338, € 14,658 e € 8,646), il Certificate scade anticipatamente e, oltre al pagamento del premio, rimborsa anche il valore nominale (100 €) e gli eventuali premi non pagati in precedenza, grazie all’effetto memoria. L’effetto memoria entra in gioco anche se il certificate giunge a scadenza: in questo caso infatti, qualora la quotazione di tutte le azioni che compongono il paniere è pari o superiore al Livello Barriera a Scadenza, il Certificate paga il valore nominale sommato al premio più gli eventuali premi non pagati precedentemente. Se la quotazione di almeno una delle due azioni che compongono il paniere del certificato è inferiore al livello Barriera a Scadenza, il Certificate paga un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita, parziale o totale, del capitale investito).

Luca Comunian (in foto), Distribution Sales, Global Markets Italy di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha così commentato: “Questa nuova emissione di 11 Low Barrier Cash Collect è l’emblema del continuo impegno di BNP Paribas nello sviluppo dell’offerta di prodotti d’investimento. Questi nuovi strumenti abbinano ampia protezione – barriera fino al 30% – e al tempo stesso rendimenti potenziali a partire dal 10% l’anno. Un traguardo non facile considerando che arrivano dopo un momento di mercato caratterizzato da rialzi e da un netto calo della volatilità”.

Bnp Paribas quota nuovi certificati low barrier cash collect su panieri tematici

eleonora.fraschini@lcpublishinggroup.it

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. – Società appartenente a LC Publishing Group S.p.A. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2023 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram