martedì 13 nov 2018
HomeCartolarizzazioni

Cartolarizzazioni

Bper Banca chiude l’operazione di cartolarizzazione di sofferenze del progetto “Aqui", un portafoglio dal valore lordo contabile pari a 1,9 miliardi (a fronte di un valore lordo esigibile di 2,1 miliardi) composto da crediti secured per il 59,5% e da

Prestiamoci, società finanziaria che gestisce l’omonimo market place di prestiti personali fra privati, e Banca Valsabbina, la principale banca popolare di Brescia, hanno perfezionato un’operazione di cartolarizzazione derivante da un portafoglio di crediti personali, per un valore nominale complessivo di

Ubi Banca, facendo seguito a quanto comunicato lo scorso agosto, ha chiuso la cessione del 95% dei titoli mezzanine e junior a investitori istituzionali e procederà così al deconsolidamento contabile delle sofferenze cartolarizzate il cui valore nominale (gross book value) a inizio

Ifis Npl, del gruppo Banca Ifis, ha acquistato, nel corso mese di settembre tre portafogli di crediti deteriorati, da Unicredit, Deutsche Bank e da una delle principali società di credito al consumo italiane per un totale di 1,26 miliardi di

Banca Intermobiliare accelera sul deconsolidamento delle esposizioni deteriorate presenti in portafoglio avviando una cartolarizzazione di crediti deteriorati per 601,1 milioni di euro. L’Operazione è in linea con gli obiettivi del Piano Strategico 2019-2021 approvato nelle scorse settimane e condiviso con il nuovo azionista

Le 14 banche popolari socie della Luigi Luzzatti spa, la società nata a fine 2017 sotto il cappello di Assopopolari e presieduta dal presidente della Banca Popolare Pugliese, Vito Primiceri, si preparano ad avviare la cartolarizzazione multigacs/multioriginator di un portafoglio


Mag N° 110 – 12/11/2018

Scarica gratis il tuo mag

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.