Cdp, l’Economia indica Scannapieco

Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha indicato Dario Scannapieco (nella foto) per il ruolo di amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) al posto dell’attuale a.d Fabrizio Palermo. Il Tesoro ha inoltre sostenuto, all’interno di una lista unica, i nominativi designati dalle Fondazioni, che indicano Giovanni Gorno Tempini come presidente.

Gli altri sei nominativi indicati per il rinnovo del cda di Cdp sono Fabiana Massa Felsani, Anna Girello Garbi, Giorgio Toschi, Livia Amidani Aliberti e Fabrizia Lapecorella.

Scannapieco, classe ’67, si è laureato in economia all’Università LUISS Guido Carli di Roma e ha ottenuto un Master in business administration a Harvard. Nel 1997, l’economista ha iniziato a lavorare al Ministero del tesoro, diventando direttore generale Finanza e Privatizzazioni nel 2002. Nel 2007 passa alla vicepresidenza della Banca europea degli investimenti (BEI).

Nel 2012 diventa anche presidente del consiglio di amministrazione del Fondo europeo per gli investimenti, di cui la BEI è azionista di maggioranza. Si occupa anche del piano di investimenti per l’Europa (c.d. piano Juncker)

Scannapieco si è laureato in economia all’Università LUISS Guido Carli di Roma e ha ottenuto un Master in business administration a Harvard.

Cdp, l’Economia indica Scannapieco

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram