Cinven studia il dossier Eurovita

Cinven prosegue nel suo shopping nel settore assicurativo italiano. Il fondo di private equity, che nell’ultimo anno e mezzo ha già rilevato Ergo Italia e Old Mutual (la ex Skandia), avrebbe ora nel mirino anche Eurovita.

La società guidata da Andrea Battista è oggi controllata da Jc Flowers, che detiene poco meno dell’80% e che, a poco più di due anni dall’acquisizione potrebbe già decidere di fare cassa monetizzando la crescita repentina messa a segno dalla compagnia in questo periodo, stando a quanto riferito da Mf Milano Finanza.

Dal 2014, quando il grupo registrava circa 600 milioni di premi vita, il giro d’affari è praticamente raddoppiato e l’investimento iniziale potrebbe di fatto aver triplicato il suo valore rispetto ai 60 milioni di valutazione complessiva di Eurovita ai tempi dell’ingresso di Jc Flowers.

L’interesse di Cinven per Eurovita sarebbe dunque alto e il confronto è stato avviato, con il fondo inglese che intenderebbe chiudere l’operazione entro marzo. Per il fondo guidato in Italia da Eugenio Preve (nella foto) si tratterebbe poi di un consolidamento nel settore assicurativo, dopo aver comprato le compagnie italiane del gruppo Ergo e Old Mutual Wealth Italy e averle convogliate sotto l’unico cappello della holding Phlavia Investimenti, dando vita a un polo da 2 miliardi di premi e più di 12 miliardi di riserve.

 

Cinven studia il dossier Eurovita

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram