Corrado Latini entra nel wealth management di Azimut Global Advisory

Nuovo ingresso in Azimut Global Advisory, la divisione del gruppo Azimut per i servizi di consulenza evoluta alla clientela. A rafforzare la squadra di Pietro Giuliani è Corrado Latini (nella foto), professionista molto noto proveniente da Sanpaolo Invest e con oltre trent’anni di esperienza nel settore della consulenza finanziaria.

Latini  opererà per AGA nella struttura Wealth Management con l’obiettivo di supportare le relazioni fra Azimut e le società di gestione terze con il ruolo di head of research & innovation third-party funds.

Corteggiato da molti per le sue capacità, riconosciute con diversi riconoscimenti come ad esempio, nel 2002, il premio internazionale “Le tre frecce d’argento della finanza” come miglior private banker, Latini ha iniziato la propria carriera in Eurogest.

Nel 1986 è entrato in Finanza&Futuro diventando uno dei private banker più importanti d’Italia con oltre 220 miliardi di lire e nel 2000 è passato in Area Banca dove seguiva oltre alla propria clientela anche le relazioni istituzionali con le società di gestione e le case di investimento.

Nel 2006 è entrato in Banca della Rete, poi diventata Banca Sara acquisita nel 2011 da Banca Fideuram, e da allora ha lavorato in Sanpaolo Invest.

 

Corrado Latini entra nel wealth management di Azimut Global Advisory

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram