Creval cede il 2% di Anima Sgr

Affiancato da Banca Imi ed Equita Sim con il ruolo di joint bookrunners, Credito Valtellinese ha scelto di valorizzare la sua partecipazione in Anima dando il via libera al collocamento del 2% detenuto nel capitale della Sgr, pari a 6 milioni di azioni. Le azioni, secondo quanto riportato da Reuters, dovrebbero essere venduto a un prezzo di 5,4-5,5 euro per un incasso indicativo di circa 30-33 milioni.

La vendita, che scatterà subito e avverrà tramite una procedutra di accelerated bookbuilding, è destinata a una platea di investitori istituzionali. Una mossa che ha una ratio puramente di tipo finanziario, vista la plusvalenza attesa, ma l’istituto guidato dal dg Mauro Selvetti (nella foto) e presieduto da Miro Fiordi non uscirà dall’azionariato, perché manterrà una quota residua pari a circa lo 0,8% del capitale. A rimanere intatta sarà anche la partnership commerciale tra le due realtà: Creval continuerà infatti a vendere i prodotti della Sgr. 

Creval cede il 2% di Anima Sgr

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram