Dentons e Chiomenti nel finanziamento Esg linked a SIT

SIT ha finalizzato, con un pool di banche e il supporto di BNL Gruppo BNP Paribas, un contratto di finanziamento da 90 milioni di euro della durata di cinque anni amortizing con l’obiettivo di rifinanziare l’indebitamento bancario e soddisfare l’ordinario fabbisogno finanziario del Gruppo.

Nell’operazione, il pool di Banche è stato assistito da Dentons con un team composto dal partner Alessandro Fosco Fagotto (nella foto a sinistra), dal senior associate Tommaso Zanirato, e dall’associate Jacopo Bennardi. SIT si è valsa dall’advisor legale Chiomenti con un team formato dal partner Marco Paruzzolo (nella foto a destra) e dagli associate Girolamo D’Anna, Niccolò Vernillo e Ludovica Veltri, oltre all’of counsel Antonino Guida e all’associate Simone Schiavini per gli aspetti fiscali.


Il finanziamento prevede un tasso di interesse indicizzato ad un rating di sostenibilità emesso dall’agenzia internazionale EcoVadis, a riprova dell’attenzione concreta di SIT ai temi della sostenibilità, del climate change e della transizione energetica.
“Dopo l’emissione di un prestito obbligazionario ESG-linked e la recente nomina all’interno del gruppo di un nuovo assetto di governance della sostenibilità, questa ulteriore operazione testimonia l’impegno di SIT in progetti che mettano al centro la sostenibilità”, ha commentato Federico de’ Stefani, Amministratore Delegato e Presidente di SIT. “Siamo molto soddisfatti di aver trasformato in pochi mesi tutto il nostro portafoglio di indebitamento in operazioni ESG – linked, cogliendo la forte domanda degli investitori per operazioni di questo tipo e contribuendo a indirizzare risorse verso impieghi ed obiettivi in linea con i nostri valori”.

Dentons e Chiomenti nel finanziamento Esg linked a SIT

eleonora.fraschini@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram