Equita e Mediobanca al fianco di Ariston nel processo di ipo su Euronext Milan

Ariston – player globale nelle soluzioni sostenibili per il comfort dell’acqua calda e del riscaldamento degli ambienti – ha reso noto di aver concluso con successo il collocamento istituzionale annunciato in data 8 novembre 2021, quest’ultimo chiuso con un prezzo pari a 10,25 euro per azione e una raccolta di 915 milioni di euro (inclusa l’opzione di over allotment).
Si tratta della più grande Ipo in termini di dimensioni completata in Italia dall’inizio del 2021 e – a fronte di un elevato interesse da parte del mercato – ha consentito un’allocazione fortemente concentrata su investitori di natura long only, sia domestici che internazionali.
Alla data di inizio delle negoziazioni Ariston capitalizzerà circa 3,4 miliardi di euro con un flottante pari a circa il 27% se si include l’opzione di over allotment.


Equita ha agito in qualità di Joint Bookrunner. L’operazione si è chiusa con successo grazie alla collaborazione tra il team ECM e la sala operativa di Equita, e con questa ipo rafforza ulteriormente il proprio ruolo di leading ECM franchise sul mercato domestico, con 17 operazioni completate con successo dall’inizio dell’anno. Equita, infatti, è oggi al primo posto in Italia per volumi complessivi e per numero di operazioni completate: 12 le operazioni “cash equity”, con un mix unico di ipo, spac, abb, reverse abb e rights issue, a cui si aggiungono 5 operazioni di public m&a portate a termine con successo (Astm, Creval, Guala Closures, Carraro, Cattolica).
Ariston intende utilizzare i proventi netti derivanti dall’emissione di nuove azioni per sostenere e sviluppare l’ulteriore crescita del Gruppo, investire e accelerare la crescita organica – come il digital route to market, le tecnologie e il footprint industriale – e per finanziare acquisizioni di imprese, tecnologie e diritti di proprietà intellettuale in futuro. L’ammissione, inoltre, migliorerà ulteriormente il profilo di Ariston e la riconoscibilità del marchio, consentendogli di continuare ad attrarre persone di talento in futuro.

La società ha inoltre nominato Goldman Sachs Bank Europe SE, Intesa Sanpaolo – Divisione IMI Corporate & Investment Banking, e Mediobanca – Banca di Credito Finanziario quali joint global coordinators e joint bookrunners, CC & Soci quale Financial Advisor e BNP PARIBAS, BofA Securities Europe SA, Citigroup Global Markets Europe AG ed Equita SIM in qualità di joint bookrunners. Mediobanca ha agito, lato ECM, con un team composto da Francesco Spila e Lorenzo Angeloni e ,lato coverage M&A, Francesco Dolfino e Mauro Armanni.

Equita e Mediobanca al fianco di Ariston nel processo di ipo su Euronext Milan

eleonora.fraschini@lcpublishinggroup.it

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram