FONDAZIONE CARIGE CON IMI CERCA PARTNER E VENDE LA SEDE

Tagli agli stipendi del personale e dismissione della sede nel palazzo Doria, inaugurata nel 2012. Tempi duri per la Fondazione Carige, che in vista dell'aumento di capitale della banca di cui detiene il 19%, previsto tra 500 e 650 milioni, ha deciso di adottare queste soluzioni. Compresa quella di scendere nella partecipazione in Banca Carige per una quota almeno del 7%, fino a un massimo del 14%. Le decisioni sono state annunciate dal presidente Paolo Momigliano (nella foto) e dal cda, che ha deciso anche che l'ammontare delle erogazioni per l'anno 2015 sarà di 500 mila euro. Un segno della crisi, se si pensa che ai tempi della gestione di Flavio Repetto l'ente erogava qualcosa come 20 milioni l'anno.

Nella riunione di ieri, poi, l'advisor Banca Imi, che ha avuto mandato di interloquire con la banca, ha suggerito un cambio di strategia rispetto all'idea, già esplicata da Momigliano, di un'aggregazione prima della ricapitalizzazione di Carige. «Il prossimo mese – ha detto ieri Momigliano – è decisivo. Il nostro obiettivo non è controllare la banca ma salvare per la seconda volta la Fondazione». 

La soluzione ottimale sarebbe quella di trovare un partner industriale, ossia un soggetto che comprasse quote di Carige dall'ente. Ma ciò che più realisticamente si prospetta all'orizzonte è una nuova vendita di azioni, come quella portata a termine per partecipare all'aumento di capitale di Carige (da 800 milioni) dell'estate scorsa. Ieri, infine, è arrivato ai consiglieri, il rapporto dei consulenti sull'operato del precedente management. Il prossimo cda potrebbe decidere se avviare o meno una azione di responsabilità.

FONDAZIONE CARIGE CON IMI CERCA PARTNER E VENDE LA SEDE

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram