Fusione completata tra Banco delle Tre Venezie e Cherry 106

È stata completata la fusione per incorporazione di Cherry 106 in Banco delle Tre Venezie, ufficializzata dall’Atto di Fusione sottoscritto dalle parti. Le rispettive assemblee degli azionisti, svoltesi lo scorso 14 settembre, avevano approvato con ampie maggioranze il progetto di fusione dando il via libera alla sottoscrizione dell’Atto. Giunge così al termine un percorso iniziato a giugno 2020, proseguito in aprile 2021 con l’invio dell’istanza autorizzativa alla Banca Centrale Europea e alla Banca d’Italia, concluso con la relativa autorizzazione nel corso dell’estate.

A seguito dell’operazione i preesistenti soci BTV detengono il 49% del capitale sociale, mentre gli ex soci Cherry 106 detengono ora il 51% del capitale sociale di BTV post fusione. Il socio di maggioranza relativa con il 40,7% è Giovanni Bossi, che assumerà anche l‘incarico di Amministratore Delegato.

“È stato compiuto un passo molto importante per il futuro del Banco delle Tre Venezie”, afferma Gabriele Piccolo (nella foto), Presidente di BTV. “Con questa operazione, che preserva le competenze maturate e il personale, puntiamo a implementare nuovi modelli di business che, uniti a un elevato contenuto tecnologico, assicureranno una seconda vita a BTV in grado di generare un importante incremento di valore per gli azionisti e per il territorio”.

“Con la fusione si prefigura la nascita di un operatore altamente specializzato ed innovativo sia per modello di business sia per dotazione tecnologica, con una forte attenzione ai temi di tutela ambientale ed in generale a tutto l’ambito ESG” afferma Giovanni Bossi (nella foto). “L’obiettivo è proseguire l’attività bancaria di supporto alle imprese e agli imprenditori del Triveneto, ampliando l’attività con il supporto della digitalizzazione dei processi e l’intervento in settori che necessitano di un operatore rapido nell’intercettare i bisogni del mercato, in grado di offrire qualità, velocità di risposta e servizio personalizzato”.

Legance ha assistito Cherry 106 e Giovanni Bossi con un team corporate guidato dal partner Alberta Figari e dall’associate Carlotta Giani. I soci di Gianni & Origoni Paolo Gnignati e Paolo Brugnera, coadiuvati dal senior associate Andrea Baccarin, hanno assistito Banco delle Tre Venezie. Prometeia ha operato quale advisor finanziario del Banco delle Tre Venezie con il senior partner Alessandro Carpinella, il principal Simone Lauretti, la senior consultant Giulia Pallini e il consultant Antonio Rinaldo Palestini.

Fusione completata tra Banco delle Tre Venezie e Cherry 106

eleonora.fraschini@lcpublishinggroup.it

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram