martedì 26 mar 2019
HomeCorporate Finance/M&AGarofalo Health Care compra il Poliambulatorio Dalla Rosa

Garofalo Health Care compra il Poliambulatorio Dalla Rosa

Garofalo Health Care compra il Poliambulatorio Dalla Rosa

Dopo poco più di un mese dalla quotazione sul segmento MTA di Borsa Italiana (leggi la notizia su financecommunity), Garofalo Health Care ha stipulato un contratto preliminare per l’acquisto del 100% del Poliambulatorio Dalla Rosa Prati, centro diagnostico con sede a Parma operante sia in regime di accreditamento con la Regione Emilia-Romagna che in regime privatistico.

Il prezzo dell’acquisizione è basato su un enterprise value pari a 27,8 milioni e dovrà̀ tenere conto della posizione finanziaria netta del Poliambulatorio alla data del closing. Al 31 dicembre 2017 il Poliambulatorio ha registrato ricavi per 12,6 milioni di euro e un EBITDA normalizzato di circa 3,1 milioni.

Nell’operazione i venditori sono stati assistiti dallo Studio Capitani Picone, nella persona di Luigi Capitani, e da KPMG Advisory quali advisors finanziari.

Il contratto preliminare, che segue la sottoscrizione di un’offerta non vincolante con diritto di esclusiva per la durata di espletamento della due diligence, prevede l’acquisto da parte di GHC Garofalo Health Care del 100% della società Poliambulatorio Dalla Rosa Prati, che a sua volta possiede il 100% della società̀ Dalla Rosa Prati Grossi, proprietaria dell’immobile in cui il Centro Diagnostico opera e ha la propria sede.

Il Poliambulatorio registra circa 600 pazienti al giorno, erogando prestazioni di varia natura fra cui di specialistica ambulatoriale, fisiatriche e di fisioterapia, di diagnostica per immagini e medicina nucleare.

Con questa operazione GHC continua il suo percorso di crescita consolidando la sua presenza in Emilia-Romagna in cui è già presente con due importanti strutture di ricovero, cioè l’Hesperia Hospital di Modena e la Casa di Cura Prof. Nobili a Castiglione dei Pepoli in provincia di Bologna.

Il perfezionamento dell’acquisizione è subordinato al verificarsi di alcune condizioni sospensive ed è atteso entro il 31 gennaio 2019.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.