Generali: nel 2014 utili pari a 1,7 mld

L’assemblea degli azionisti di Assicurazioni Generali ha approvato il bilancio dell’esercizio 2014, chiuso con un utile netto di 1,67 miliardi di euro, e ha stabilito un dividendo unitario pari a 0,60 euro per ciascuna azione che verrà posto in pagamento a partire dal 20 maggio 2015, contro stacco della cedola n. 24.

Approvato, inoltre, il riacquisto di massimo 8 milioni di azioni proprie sul mercato secondo le stesse modalità previste dall’art. 144-bis del Regolamento Emittenti e, al netto delle azioni proprie acquistate, ha attribuito al Consiglio di Amministrazione per il periodo di cinque anni, la facoltà di aumentare il capitale sociale in via gratuita e scindibile fino ad un massimo di € 8 milioni, attraverso l’emissione di massime 8 milioni di azioni ordinarie. Il prezzo minimo di acquisto delle azioni non potrà essere inferiore al valore nominale del titolo, pari a 1 euro; il prezzo massimo d’acquisto non potrà essere superiore del 5% rispetto al prezzo di riferimento che il titolo avrà registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente al compimento di ogni singola operazione di acquisto.

Il gruppo ha inoltre confermato Flavio Cattaneo quale componente del consiglio di amministrazione, allineando la scadenza del suo mandato a quella degli altri membri del cda.

Generali: nel 2014 utili pari a 1,7 mld

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram