Gli advisor dell’ingresso di Antin nelle farmacie Hippocrates

Alla fine è stato il gruppo francese Antin Infrastructure Partners ad aggiudicarsi Hippocrates, piattaforma di farmacie indipendenti in Italia con una rete di oltre 120 farmacie di proprietà concentrate nell’Italia centro-settentrionale e con un giro d’affari di 200 milioni di euro.

Il fondo ha battuto le offerte arrivate dagli altri concorrenti all’asta, gestita per conto della società da Mediobanca e Deutsche Bank, e cioè Pai Partners ed Eurazeo mentre il private equity britannico Pamplona sarebbe uscito prima dalla gara.

Antin, nel dettaglio, acquisterà da investitori privati, imprenditori e family office l’80% della società – valutata secondo indiscrezioni circa 600 milioni di euro – fondata dai co-ceo Davide Tavaniello e Rodolfo Guarino nel 2018 e che oggi – grazie al suo modello innovativo – gode di un posizionamento unico per poter cogliere le significative opportunità di crescita della sanità di prossimità.

Entrambi i co-fondatori stanno reinvestendo nel business e manterranno l’attuale ruolo di amministratori delegati. Inoltre, alcuni degli attuali azionisti italiani continueranno a far parte dell’azionariato del gruppo. Con il supporto di Antin, la società punta a un ulteriore ampliamento della rete e sull’erogazione dei migliori servizi per i pazienti.

Il closing dell’operazione è previsto per il primo trimestre del 2021, previe verifiche e approvazioni regolamentari, ove necessario.

Nell’operazione Hippocrates è stata affiancata da Mediobanca con Stefano Cappello (nella foto a sx), Marco Frammartino e Lorenzo Astolfi, e da Deutsche Bank con un team guidato da Giuseppe Baldelli (nella foto a dx). Per PwC hanno lavorato Elena Borghi, Monia Giustozzi, Francesco Terenzi, Stefano Mannoni e Chiara Bascialla per la financial & operational vendor due diligence. Comin & Partners ha affiancato Hippocrates quale advisor comunicazione.

EY ha supportato Antin per i servizi di due diligence finanziaria e fiscale con il team guidato dai partner Andrea Scialpi e Savino Tatò, dall’associate partner Daniele Ruggeri e dal senior manager Mauro Scognavilla.

Gli advisor dell’ingresso di Antin nelle farmacie Hippocrates

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram