Green loan da 31 milioni per la holding 2Bio: gli advisor

Green Arrow Capital (Gac), nell’ambito del mandato di gestione del Fondo Green Arrow Energy Fund (Gaef), ha perfezionato il rifinanziamento del primo asset di biometano acquisito lo scorso anno dalla Lazzari & Lucchini SpA (L&L) di Brescia, azionista dell’iniziativa al 49%.

Nello specifico, l’operazione prevede l’erogazione, da parte di Banca Intesa Sanpaolo, di un finanziamento su base project finance di 31,5 milioni di euro nei confronti della holding 2 Bio che ha permesso il rifinanziamento dell’impianto di Bio Verola, operativo dal 2020, nonché primo impianto di produzione di biometano da fonte agricola in Italia a beneficiare dei Certificati di Immissione in Consumo. Inoltre, l’investimento andrà a supportare la realizzazione di un secondo nuovo impianto per la produzione di bioLNG a Gottolengo assieme alla costruzione di due stazioni di servizio, una a San Giuliano Milanese e l’altra nel bresciano. Entrambi i siti produttivi, grazie al trattamento di 47.000 tonnellate di reflui zootecnici e di biomassa agricola (triticale e sorgo), arriveranno a produrre ogni anno fino a 1.800 tonnellate di biometano avanzato ideali per alimentare macchine agricole, veicoli pesanti e mezzi navali.

L’operazione è stata seguita per Green Arrow Capital SGR, che ha agito in qualità di gestore del Fondo Green Arrow Energy Fund (GAEF), da Daniele CamponeschiGiulio Barendson e Federico Giannetti.

Green Arrow e L&L si sono avvalsi della consulenza legale dello studio Orrick (con gli avvocati Carlo Montella, Maria Teresa Solaro e Teresa Florio) e dell’aiuto del Financial Advisor Luciano Garofano (MFZ).

Banca Intesa Sanpaolo è stata assistita dagli avvocati dello studio Gianni & Origoni (Magda Serriello e Niccolò Antogiulio Romano) e della consulenza degli ingegneri di Afry-Poyry (Antonio Michelon e Roberto Manzoni) per gli aspetti tecnici e di mercato.

L’operazione, che fa seguito alla recente erogazione di un altro finanziamento, qualificato “Green Loan” ai sensi dei GL Principles e beneficiario della garanzia SACE “Green New Deal”, dell’importo di 51,6 milioni, rientra nel piano industriale previsto dalla partnership in essere tra Green Arrow Capital – tra i principali operatori italiani indipendenti specializzati negli investimenti alternativi – e il Gruppo L&L SpA, che prevede la realizzazione di 6 impianti di produzione di biometano, di cui 3 già ultimati, e delle relative stazioni di servizio.

«Questa nuova operazione di finanziamento ci permette di portare avanti nuovi investimenti strategici per la produzione di energia rinnovabile come il Biometano, sottolineando ancora una volta l’impegno del nostro Gruppo a favore della transizione ecologica del Paese – ha dichiarato Daniele Camponeschi, Founding Partner di Green Arrow Capital e CIO della SGR -. Una politica che sosteniamo da sempre, parte del nostro Dna, e per questo siamo ancora più orgogliosi di avere al nostro fianco i maggiori istituti finanziari del Paese. E’ una conferma della nostra leadership “green” e della capacità di realizzare investimenti in asset primari quali le infrastrutture e le energie rinnovabili per rendere possibile una economia sostenibile a zero impatto ambientale».

Anna Lazzari, Presidente del Gruppo L&L ha commentato: «Il biometano avanzato può da subito contribuire al raggiungimento dei target europei e alla riduzione dell’inquinamento. Un recente studio ha dimostrato che nel settore della mobilità il bioLNG permette la riduzione delle emissioni di gas serra fino al 121,6% rispetto all’impiego di gasolio e una diminuzione del 65% di biossido di azoto. Il nostro gruppo è tra i primi produttori italiani di biometano ottenuto a partire dalle sole biomasse di origine agrozootecnica. Una leadership che guida i progetti industriali del 2022 e che ci sprona a migliorare processi e prestazioni per rendere concreta la svolta ecologica di cui tutti abbiamo bisogno».

Green loan da 31 milioni per la holding 2Bio: gli advisor

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram