sabato 21 ott 2017
HomePrivate EquityHat Orizzonte acquisisce Primat da Wise sgr

Hat Orizzonte acquisisce Primat da Wise sgr

Hat Orizzonte acquisisce Primat da Wise sgr

 HAT Sicaf – fondo di investimento del gruppo HAT Orizzonte – insieme ai fondi internazionali di private equity Tendercapital e Compagnie Financiere Saint Exupéry Sicav-Sif, ha perfezionato con Wise SGR l’acquisizione della Primat S.p.A. di Olginate (LC), gruppo attivo in Italia nel campo dei trattamenti anti-corrosione di viti, bulloni e fastners usati in diversi settori, in particolare in quello automotive.

L’operazione prevede che l’amministratore delegato, Camillo Rumi, reinvesta nella società per portare avanti gli obiettivi di crescita e trasformare il leader nazionale in un campione del settore a livello europeo.

Il gruppo Primat è nato dalla collaborazione fra Rumi e Wise, entrata nel 2014 in Primat attraverso il fondo Wisequity III, che hanno investito in un nuovo impianto produttivo in provincia di Lecco e realizzato le acquisizioni di Zincatura Reggiana Srl, società portata al rilancio da una situazione di concordato preventivo, e Industria Elettrochimica Bergamasca Srl, azienda di Medalogo (BG) fondata nel 1957 e specializzata nel settore dei trattamenti elettrolitici specifici di zincatura.

Nel 2016 Primat ha raggiunto un fatturato di circa 30 milioni di euro e, grazie alla recente acquisizione, supererà nel 2017 i 40 milioni di euro.

L’acquisizione di Primat, ha spiegato Ignazio Castiglioni (nella foto a dx), Amministratore Delegato del gruppo HAT Orizzonte, “si colloca nell’ambito di un progetto di aggregazione ed espansione in Europa, in continuità con gli obiettivi strategici perseguiti da Wise, finalizzato all’assunzione di una posizione di leadership internazionale di Primat, grazie al supporto dei nuovi co-investitori esteri di HAT Sicaf di cui la società potrà beneficiare”.

HAT Sicaf, presieduta da Nino Attanasio (nella foto a sx) e guidata dall’amministratore delegato Castiglioni, Tendercapital e Compagnie Financiere Saint Exupéry Sicav-Sif sono state assistite da Stefano Trentino e Marco Anghileri di Cassiopea Partners in qualità di financial advisor, da Alberto Regazzo e Christian Christodulopulos di Long Term Partners per la business due diligence, da Marco Loda, Donatella Di Caprio e Lucia Ruffatti di Deloitte per la due diligence contabile, fiscale e legale, da Andrea Zen di Deloitte per la predisposizione del business plan e da Alberto Angeloni e Massimiliano Kovacs di Montana per la due diligence ambientale.

Il team di Wise è composto da Fabrizio Medea e Luigi Vagnozzi.

Il finanziamento per l’acquisizione è stato concesso agli acquirenti dal Banco BPM.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.