Houlihan Lokey advisor finanziario dell’Ipo di Stevanato

Stevanato Group, produttore italiano di fiale di vetro per vaccini Covid-19 e altri prodotti sanitari, ha raccolto 672 milioni di dollari in sede di Ipo alla Borsa di New York.

Stevanato ha prezzato 32 milioni di azioni a 21 dollari per azione. L’Ipo valuta Stevanato a 6,3 miliardi di dollari.

Fondata dal miliardario Sergio Stevanato, l’azienda padovana ha iniziato nel 1949 come Soffieria Stella, un produttore di vetro speciale che è stato il precursore della società di packaging medico.

Stevanato fornisce fiale e siringhe di vetro a circa il 90% dei programmi di vaccini attualmente commercializzati, ha detto la società in un deposito con la Securities and Exchange Commission.

L’azienda ha iniziato la sua espansione internazionale nel 2015 dopo l’acquisto di una società di imballaggio primario in Slovacchia.

Morgan Stanley), BofA Securities e Jefferies sono i lead underwriters dell’offerta. Houlihan Lokey è stato l’advisor finanziario con un team formato dai managing director, Robert Hotz (Global co-head Corporate Finance) assieme a William Marshall (European Head ECM), Matteo Manfredi (nella foto, European co-head Corporate Finance), Keith Barry (Healthcare US), Allan Burton (Vice President – Healthcare US), oltre agli analyst Vittorio Cannizzaro e Enea Blloshmi e all’associate Alessandro Pallotta.

Houlihan Lokey advisor finanziario dell’Ipo di Stevanato

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram