lunedì 23 set 2019
HomeOPAIntesa mette a disposizione 91,8 milioni per supportare Cairo su Rcs

Intesa mette a disposizione 91,8 milioni per supportare Cairo su Rcs

Intesa mette a disposizione 91,8 milioni per supportare Cairo su Rcs

Si rafforza il supporto di Intesa Sanpaolo a Urbano Cairo (nella foto) nella corsa per Rcs. La banca, che è advisor finanziario dell’Ops nonché azionista della società che edita il Corriere della Sera, ha infatti vincolato 91,8 milioni, corrispondente a un importo di 0,176 euro per azione in contanti, su un conto intestato a Equita Sim, altro advisor dell’operazione, in modo da “escludere in assoluto il caso di inadempimento o inesatto adempimento degli impegni e obblighi assunti dall’Offerente nell’ambito dell’offerta pubblica di scambio volontaria totalitaria promossa”.

A riferirlo è lo stesso Cairo in una nota pubblicata sul sito, con lo scopo di fornire un’“idonea ulteriore garanzia diretta ad assicurare il pieno soddisfacimento dei diritti degli investitori aderenti per il caso di inadempimento o inesatto adempimento”.

La mossa è anche la risposta alla richiesta di ulteriori garanzie avanzata dalla Consob in occasione dell’ultimo rilancio anche in luce all’assemblea straordinaria, chiamata a varare l’aumento di capitale per emettere le azioni da consegnare ai soci Rcs nell’ambito dell’Ops, convocata per il prossimo 18 luglio, tre giorni dopo la chiusura dell’offerta. 

Nonostante non dovrebbero esserci dubbi sull’esito dell’assemblea poiché Cairo controlla il 72,98% della sua società, l’intervento di Intesa serve in caso di un qualche impedimento a tenere l’assemblea o ad approvare le delibere all’ordine del giorno.

La cifra messa a disposizione dalla banca guidata da Carlo Messina, spiega il comunicato, servirà solo nel caso in cui ricorrano due condizioni: che l’assemblea straordinaria del 18 luglio di Cairo Communication non abbia approvato la proposta di aumento di capitale per adeguare il rilancio, che al momento prevede un concambio di 0,16 azioni, e che siano realizzate le condizioni di efficacia dell’offerta, ossia il raggiungimento di almeno il 35% del capitale e il nulla osta dalle banche creditrici. In tal caso, invece di 0,16 azioni di Cairo Communication per ogni azione Rcs, saranno consegnate 0,12 azioni Cairo e 0,176 euro in contanti.

Nel frattempo, la scorsa settimana la cordata composta da Andrea Bonomi, Diego Della Valle, Mediobanca, UnipolSai e Pirelli, ha rilanciato su Rcs, alzando il prezzo dell’Opa da 0,70 a 0,80 euro.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.