Ipo Enav, il Tesoro nomina global coordinator e joint bookrunner

Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha definito la struttura del consorzio di garanzia e collocamento per l’operazione di apertura al mercato fino al 49% del capitale di Enav confermando che l’operazione avverrà nel primo semestre del 2016 «compatibilmente con le condizioni dei mercati».

Sono stati dunque conferiti a Barclays Capital, Credit Suisse e Mediobanca l’incarico di global coordinator e a Jp Morgan e Unicredit l’incarico di joint bookrunner.

Il Tesoro «procederà all’alienazione parziale della società fino a un massimo del 49% del capitale, attraverso il ricorso a un’offerta pubblica di vendita rivolta al pubblico dei risparmiatori in Italia, inclusi i dipendenti di Enav e delle sue controllate, e/o a investitori istituzionali italiani e internazionali».

Ipo Enav, il Tesoro nomina global coordinator e joint bookrunner

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram