Italiani, record negativo di fiducia in chi fornisce servizi finanziari

L’Italia è il paese dove si registra il maggior calo di fiducia nel settore dei servizi finanziari. Secondo il report di Trustpilot e London Reserch emerge che il 39% degli italiani è più scettico di prima sull’affidabilità di banche e istituti fornitrici di servizi bancari o assicurativi.

I prodotti più richiesti del settore, e quelli su cui gli italiani pongono più cautele nella decisione, è la scelta dell’erogatore di mutui (30%), carte di credito (29%), prestiti (27%), pensioni (28%) e assicurazione sulla vita (26%).

Il campione della ricerca comprende i consumatori di Italia, Regno Unito, Stati Uniti, Francia e Paesi Bassi.

Quando si chiede a un consumatore come si informa nella scelta di una banca o un istituto fornitore di servizi finanziari, emerge che gli italiani preferiscono basarsi sulle recensioni degli utenti (33%), oppure su siti aggregatori di proposte (31%), il 26% degli italiani si rivolge ai siti ufficiali degli istituti, mentre tra i clienti usa il dato sale al 42%. Considerati in assoluto meno affidabili i social network e gli annunci online, a si rivolge solo l’8% degli italiani.

Dove ancora regge la fiducia di consumatori e investitori è il Regno Unito, dove il 47% afferma di non aver mutato la propria percezione sull’affidabilità degli erogatori di servizi, secondo il 31% è addirittura aumentata e solo il 22% dice di aver perso fiducia.

Il comportamento degli italiani è simile a quello dei consumatori statunitensi nella risposta alla domanda “sei più propenso ad acquistare un servizio se trovi recensioni positive?”. rispondono in modo affermativo tra il 37 e il 41% degli italiani e il 47% degli statunitensi, in modo negativo l’1% degli italiani e il 2% dei consumatori Usa. Bastian contrario, per così dire, sono gli olandesi: solo l’11% si fida delle recensioni, il 49% si fida parzialmente, e il 7% diffida completamente.

Italiani, record negativo di fiducia in chi fornisce servizi finanziari

Noemi

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram